Donna manager e mamma. Una combinazione complicata, non c’è che dire. Ma secondo le dirette interessate, non è affato un problema se visto da un’ottica nuova. Diventare madre, infatti, è un’esperienza così totalizzante e faticosa che sviluppa capacità che incrementano la leadership. Insomma, se sei una donna manager sai come gestire la novità di un figlio, e se sai fare la mamma non avrai certo problemi a mettere in riga i tuoi sottoposti.

Aveva ragione, quindi, Cherie Blair: non rinunciare mai alla propria professione, allo sviluppo della propria persona. La maternità non è una buona ragione. E questo lo dice anche il sondaggio internazionale del Korn/Ferry Institute, secondo il quale – tenetevi forte – il 95% delle dirigenti è soddisfatta di essere diventata madre e ritiene che la maternità l’abbia resa migliore anche professionalmente.

Non che non sia un freno alla carriera, almeno potenzialmente. Il sondaggio non dice questo perché le donne parlano chiaramente delle difficoltà del rientro post partum (una vera sciagura in molti paesi, compreso l’Italia): ma se la domanda è «che dirigenti siete ora che avete un figlio?», la risposta è «migliori». Barbara Valaperti, senior consultant di Korn/Ferry, così commenta i risultati del sondaggio:

«I risultati dimostrano che l’essere genitori offre un’importante formazione in psicologia, nella gestione del tempo e in diplomazia, abilità che possono facilmente essere applicate al business. […] Dalla ricerca è emersa inoltre un’altra considerazione importante e che conferma come nella realtà quotidiana sia difficile sradicare le convinzioni legate al genere: le donne del nostro panel sono equamente divise sulla questione se esista ancora un ‘soffitto di cristallo’ che limita il loro progresso professionale.»

Il divario salariale, la mancanza di quote rosa nelle aziende, il ritardo legislativo, i retaggi culturali, le pressioni sociali, il fatto che il 29% delle donne intervistate ha rinviato la maternità (19%) o ha deciso di non avere figli (10%) per la carriera, farebbero pensare che esiste. Ma almeno un concetto ora è chiaro: mettere da parte una manager perché è diventata madre potrebbe essere un errore madornale per un’azienda. Perché forse quel dirigente non era mai stato più bravo di così.

Fonte: MyMarketing