Mentre George Clooney sembra ultimamente aver ritrovato tutto il suo lustro, casomai agli occhi di qualcuno si fosse appannato, Elisabetta Canalis non riesce a voltar pagina così facilmente. Ha infatti dichiarato di essersene andata negli Stati Uniti proprio per cercare di dimenticare George.

Inedito scambio di destinazioni quello della famosa ex coppia, con George che ha portato al Festival di Venezia il suo ultimo film e tutto il suo fascino d’altri tempi ma nessuna donna, nemmeno la wrestler di cui si era parlato nelle ultime settimane, e Elisabetta che nel frattempo è volata negli Stati Uniti, già da fine agosto.

Galleria di immagini: Elisabetta Canalis con il partner di Dancing with The Stars

Mentre proprio ieri è emerso come a “Dancing with The Stars” abbia trovato del feeling con il suo partner di ballo, domani uscirà un’intervista su Chi, dove l’ex velina mostra tutta la sua amarezza per la prima volta riguardo alla fine della relazione con il divo americano:

“Cosa mi ha spinto ad andare via dall’Italia di punto in bianco? Semplice, chiudere una storia è complicato, cercare di ignorare il dolore è sbagliato, perché è una cosa che poi va a toccarti sempre più in profondità. E io non volevo più affrontare il mondo in quel momento, sono umana anch’io.”

Nel mondo a stelle e strisce, dove la Canalis è solo una delle ex di George, avrebbe invece trovato un minimo di tranquillità:

“Vedere vivisezionata la mia sofferenza per me non era facile. E qui, a Los Angeles, ho trovato serenità. Ci sono arrivata in un momento difficile per me, ma bisognava reagire.”

Elisabetta guarda a se stessa in modo molto negativo, senza mai lasciare un tono piuttosto malinconico:

“Non credo si sia mai pronti alla fine di una relazione, ho sempre vissuto la conclusione delle mie storie più importanti come una sorta di fallimento sul piano personale. Non c’è mai niente di bello nel dirsi addio, da qualsiasi parte la decisione venga presa.”

Ma mentre dichiara di nascondere dietro la facciata da maschiaccio una tendenza autodistruttiva nelle relazioni sentimentali, c’è una nota in qualche modo positiva:

“Dalla vita ho avuto tanto e, quando perdo qualcosa, trovo sempre una buona ragione per andare avanti. Magari è un mio difetto quello di troncare tutto e contare solo su me stessa, buttarmi sui miei impegni per estraniarmi dagli affetti, dalle emozioni. Ma il lavoro è l’unica cosa a cui ti possa aggrappare.”

Chissà che l’impegno oltreoceano non le porti fortuna.

Fonte: Ansa