La differenza tra un lato B poco soddisfacente e un fondoschiena che permetta di indossare senza timore il bikini in estate ma anche leggings, tubini e jeans attillati tutto l’anno passa per una dieta corretta, uno stile di vita salutare e per esercizi per glutei efficaci.

Se, infatti, l’alimentazione e lo stile di vita influiscono notevolmente sulla presenza di grasso e sulla ricettività dei muscoli, è il fitness a permettere di rassodare i glutei e regalare quell’effetto push up tanto desiderato da tutte le donne che vogliono apparire al meglio.

Per una silhouette invidiabile, quindi, gli esercizi per glutei si rivelano fondamentali: a spiegare i 3 migliori per rassodare, nel video tutorial di DireDonna, sono i master fitness trainer Marco Giannuzzi e Tania Simonetti, della palestra romana H2o Concept.

Come eseguire gli esercizi per glutei

Gli esercizi per glutei spiegati nel video tutorial sono a corpo libero e, quindi, possono essere eseguiti sia in palestra che a casa, su un tappetino da fitness: l’importante è che siano preceduti dal giusto riscaldamento e seguiti dal necessario stretching. Siete ora pronti per i vostri esercizi per glutei.

  • 1° Esercizio: squat. Stando in piedi, ci si posiziona con i piedi in atteggiamento naturale, i talloni alla larghezza delle spalle e le punte dei piedi leggermente divergenti. L’ombelico deve essere sempre tirato verso l’interno, le spalle basse e la schiena in estensione. Da questa posizione iniziale portate le braccia in avanti e immaginate di avere una sedia dietro di voi sulla quale volete sedervi: iniziate a scendere prendendo aria e fermatevi prima dell’altezza del ginocchio con il bacino. Iniziate a risalire soffiando, mantenendo sempre le spalle basse e il tallone ben appoggiato a terra. Fate 3 serie da 15 ripetizioni, tra una serie e l’altra fermatevi, recuperate e poi ricominciate.
  • 2° Esercizio: affondi. Stando in piedi, mettete le mani sui fianchi e mantenete i piedi paralleli alla larghezza del bacino: da questa posizione portate una gamba verso dietro e appoggiate il ginocchio a terra, con i 4 angoli formati dal corpo di 90° (l’angolo del ginocchio anteriore, l’angolo fra il busto e il femore, l’angolo fra i due femori, l’angolo del ginocchio posteriore) e l’ombelico tirato dentro. Alzate leggermente il ginocchio poggiato a terra e questa diventa la vostra posizione di partenza: soffiando salite completamente, riscendete inspirando. Fate 3 serie da 15 ripetizioni per gamba, tra una serie e l’altra fermatevi, recuperate e ricominciate.
  • 3° Esercizio: elevazioni dell’arto inferiore in quadrupedia. A terra, mettetevi in posizione quadrupedica, cin i gomiti in appoggio a terra, le ginocchia a terra a distanza del bacino. Raggiunta la posizione, allineate l’arto inferiore con il bacino e la spalla, la gamba completamente distesa, soffiando portate la gamba verso l’alto di qualche centimetro e inspirando tornate giù. Fate 3 seria da 30 ripetizioni per gamba, tra una serie e l’altra fermatevi, recuperate e ricominciate.