Comincia con la nobile presenza di Sir Christopher Lee, la serie di arrivi nella Capitale delle star per il Festival Internazionale del Film di quest’anno.

Il famoso attore londinese, tra i personaggi di Triage, il film che in anteprima aprirà giovedì 15 ottobre la Selezione Ufficiale del Concorso, è sbarcato nel pomeriggio all’aeroporto di Fiumicino, accompagnato dalla moglie Birgit Kroencke.

“Sono felicissimo di essere a Roma”, ha dichiarato l’attore all’arrivo, sorridente, cappello western marrone, trench beige, polo nera e jeans.

A 87 anni suonati, con più di 230 film alle spalle, ricorda che la sua prima volta nella Capitale fu durante la seconda guerra mondiale, mentre nel suo albero genealogico scorre sangue italiano, ovviamente blu (dei Marchesi di Sarzano), da parte di madre. “Le mie origini sono della famiglia Carandini”.

C’è attesa imminente anche per la bella Paz Vega, altra protagonista di Triage (assieme a Colin Farrell) che interpreta la figlia di Christopher Lee. Arriverà a Roma domani, mentre il regista Danis Tanovic, premio Oscar miglior film straniero 2002 per No Man’s Land, giungerà solo giovedì, alcune ore prima dell’anteprima.