Rieccoci pronti a conoscere meglio le food blogger italiane. Leonardo.it ha intrapreso il viaggio alla scoperta del mondo del food e di tutte le giovani food blogger che, con il loro entusiasmo e la loro passione per la cucina, stanno spopolando sul web.

Oggi vogliamo presentarvi Monica Papagna, fotografa 34enne di Milano, giornalista di fotografia e di food, blogger, organizzatrice di eventi e catering, sia dolci che salati, e insegnate di corsi di cucina. Insomma, Monica ha una vita davvero frenetica e impegnata. Ciò che la appassiona, oltre alla fotografia, è il mondo del cibo e da due anni ha aperto il suo blog, Un Biscotto al Giorno, che si occupa, come dice il nome stesso, prevalentemente di dolci: le piace cucinarli, fotografarli, mangiarli e condividerli con tutti i suoi seguaci su internet. E’ una ragazza piena di vitalità e passione per ciò che fa, ecco perché il suo blog ha ottenuto in poco tempo un grandissimo successo.

Ma conosciamo meglio Monica e scopriamo cos’ha rivelato a noi di DireDonna.

Perché sei diventata una food blogger?

Ogni volta che venivo invitata a cena da qualcuno e portavo il dolce poi gli amici mi chiedevano sempre la ricetta. Io, il giorno dopo, mi mettevo a scriverla ed inviarla, ma essendo una persona estremamente disordinata il più delle volte poi la lasciavo in giro ed era impossibile ritrovarla. Diciamo che ho aperto il blog principalmente per fare ordine tra i miei post-it e scarabocchi su tanti quaderni accumulati negli anni. Ovviamente non mi aspettavo affatto che qualcuno lo leggesse, era una cosa da linkare agli amici che chiedevano le ricette dei miei dolci.

L’aneddoto più curioso che ti ricordi?

Ho aperto il blog due anni e mezzo fa e non mi aspettavo che qualcuno lo leggesse. Poi, invece, è venuto fuori che qualcuno lo legge davvero e la cosa che mi ha più stupita è stato proprio l’affetto dei lettori. C’è chi mi manda i regali, chi viene ai miei corsi di cucina solo per abbracciarmi, chi mi scrive cose molto personali via mail, chi mi manda le foto dei dolci che fa con le mie ricette. Questo affetto lo si costruisce giorno per giorno, tu dai qualcosa a loro e loro ricambiano come possono e si sentono. In assoluto è la cosa che più mi piace del blog. È una dinamica strana perché tu sei dietro ad un computer e non sai come ti percepiranno dall’altro lato. Mi fa piacere invece constatare che la personalità in qualche modo viene fuori e mi fa piacere sapere di riuscire strappare qualche sorriso.

Che consiglio dare a chi vuole diventare una food blogger?

Di non aprire il blog per trovarsi un lavoro perché non è per niente così semplice come può sembrare. Il lavoro arriva se prima di tutto ci si mette passione e ci si dedica tanto tempo. Le scalate veloci non esistono. Ci vogliono passione, tempo e chili di farina.

Il piatto che ami di più cucinare e quello che ami di più mangiare?

Mi piace da morire cucinare i dolci, in realtà cucino anche il salato (soprattutto per i catering), però difficilmente pubblico ricette salate per il blog. I dolci sono proprio la cosa che mi appassiona, soprattutto quando sono sotto stress, impasto, metto in forno, aspetto che l’impasto lieviti e che la casa si inondi di profumo meraviglioso. Una specie di rituale che mi riporta in pace con il mondo. Ho una grande passione per i biscotti, in assoluto credo sia quello che mi piace di più cucinare e, ovviamente, mangiare. Poi in generale, ma probabilmente non dirò una cosa particolarmente originale, il cioccolato!

Se volete seguire Monica potrete farlo seguendo il suo blog, Un Biscotto al Giorno, o sui suoi profili social di Facebook e Twitter.