Classe ’84, palleggiatrice della Robursport (Scavolini) Pesaro e della nazionale oltre che una tra le migliori in assoluto nel mondo: questa è Francesca Ferretti. Esordisce nel 1998 in Serie B2 con la maglia della Giovolley Reggio Emilia, passando dopo due anni alla Club Italia (con cui vince il campionato europeo juniores. Nel campionato 2001-02 il debutto in A1 tra le fila della Pallavolo Sirio Perugia, a fine stagione scenderà nella serie minore al Chieri Volley (che contribuirà a riportare in A1).

Dal 2003 al 2005 gioca in A1 con la Volley Modena, disputando due stagioni avare di risultati a livello di club. Arrivata a fine 2002 in Nazionale, la pallavolista centra nel 2004 due argenti al Torneo di Courmayeur ed al Gran Prix di Sendai. La vittoria arriva nello stesso anno al Torneo di Montreaux, insieme con il quinto piazzamento alle Olimpiadi di Atene.

Galleria di immagini: Francesca Ferretti

Nella stagione 2005-2006 è di nuovo alla Chieri Volley, dove non riesce però ancora ad ottenere i meritati risultati anche in campionato. La Nazionale è però fonte di numerose e grandi soddisfazioni, con un 2007 che resterà per lei davvero da ricordare. É in un quel periodo che le azzurre conquistano la medaglia d’oro sia al Campionato Europeo, disputato tra Belgio e Lussemburgo, e alla World Cup giocata in Giappone.

Iniziata l’esperienza iridata come riserva di Eleonora Lo Bianco, quando questa si infortuna ne prende il posto da titolare. Francesca Ferretti parte dall’inizio nelle tre importantissime sfide con Cuba, Brasile e Stati Uniti, contribuendo in maniera decisiva al successo della nostra rappresentativa.

Quando arriva la stagione 2007-2008 si presenta finalmente l’occasione per togliersi qualche soddisfazione anche nel campionato italiano. La Ferretti approda alla Robursport Pesaro (spesso nota come Scavolini Pesaro per via dello storico sponsor del club), dove già al primo anno riesce a vincere Campionato e Coppa Cev.

Nei due anni successivi continuano i successi con altrettanti Scudetti vinti, una Coppa Italia e due edizioni della Supercoppa Italiana. In Nazionale vince la medaglia d’oro al Torneo di Courmayeur oltre al bronzo di Yokohama. Alle Olimpiadi di Pechino ottiene come nella precedente esperienza il quinto piazzamento finale.

Nei primi di agosto torna in Nazionale per disputare il World Gran Prix, per il coach Barbolini la competizione giusta per trovare la condizione di forma e il giusto ritmo gara. L’occasione per Francesca Ferretti di mettersi di nuovo in mostra vista la contemporanea assenza, non convocata per questa uscita, di Eleonora Lo Bianco.

Un’estate ricca di impegni per l’emiliana, con la possibilità di arricchire ulteriormente il suo già importante palmares, magari di un altro oro europeo.