Sono molto gravi le accuse verso il reality show Grande Fratello da parte di Gennaro Capodanno, il padre di Sheila. Secondo l’indignato genitore, i concorrenti del GF vengono votati dal pubblico in base alle “relazioni amorose” instaurate nella casa:

Tutti gli eliminati, finora, non avevano avuto storie nella Casa. Non è un caso: “fare coppia” rende più forti, meno inclini alle nomination. Così i ragazzi non “combattono” con le loro doti e il loro impegno ma grazie alle loro capacità amatorie.

Un po’ a difesa di sua figlia, che non ha ancora trovato uno spirito affine all’interno della casa del Grande Fratello, il signor Capodanno teme che alcuni concorrenti possano perdere il consenso popolare solo perché non hanno ancora dato unbacio all’interno della casa:

Rimane penalizzato chi fa una scelta diversa, chi vuole farcela contando sulle proprie forze e le doti personali. Su sedici partecipanti ci sono cinque coppie: si tratta di un “Grande Fratello” o un “grande bordello“?

E ovviamente in un discorso del genere non poteva mancare una critica alla “capanna dell’amore”, un posticino intimo dove le coppiette possono coccolarsi lontano da occhi indiscreti:

Al pubblico non interessa il dialogo ma il voyeurismo spinto. Allora tanto vale mandare in onda un film porno! Sembra che i ragazzi siano interessati solo al sesso e le immagini di loro che costruiscono, con lenzuola e cuscini, alcove improvvisiate e fanno i turni per usarla, a mio avviso è di una tristezza infinita.

Insomma, il papà di Sheila ritiene che il Grande Fratello sia troppo permissivo nei confronti dei ragazzi: il messaggio che viene inviato ai telespettatori è quello di sfruttare il sesso come strumento per raggiungere il successo.

Non ci sono più speranze per questa edizione dello storico reality di Canale 5?