Continuano le bestemmie nella casa del Grande Fratello. Stavolta a proferirla sarebbe stato Pietro Titone, mentre, nottetempo, raccontava le sue gesta in quest’avventura del GF. Ogni anno, infatti, dopo la prima bestemmia, c’è il rito delle nuove bestemmie o presunte tali.

Stavolta non si sarebbe trattato però di una presunta bestemmia, ma di una bestemmia vera e propria contro L’Onnipotente, ma tant’è, non c’è reato se non c’è punizione. E ormai la bestemmia sembra essere un tabù caduto nella casa di Cinecittà, nonostante, al di là dell’insito cattivo gusto nel pronunciarla, rappresenti reato per la legge italiana.

Sulla bacheca Facebook dell’ex gieffina Siria De Fazio, intanto, spunta questa dicitura:

Mi dispiace non aver tirato un bestemmione dentro al GF… ora forse avrei una nuova possibilità anch’io! Uffina… Mannaggia a mia madre che mi ha insegnato a essere educata.

Speriamo solo che i ragazzi non si facciano riconoscere anche davanti al resto del mondo. Sta infatti per entrare una ragazza marocchina, Rajae Bezzaz, di 21 anni, musulmana praticante, aspirante showgirl e studentessa presso l’ateneo di Bologna.

Rajae è in Italia da ben 13 anni, per cui non è esattamente una straniera, oltre che è un personaggio già molto conosciuto all’interno del mondo dello spettacolo. Tra le sue apparizioni, una nel film “Maschi contro Femmine“, ma anche numerose sui giornali di gossip: quest’estate le era stato attribuito un flirt con Fabrizio Corona.