Il Grande Fratello si prende una pausa di riflessione, per tornare con maggiore vigore in un’edizione numero tredici, ma non il prossimo ottobre. È questo l’annuncio dato da Mediaset, che smentisce in modo categorico una chiusura, ma evidentemente ci vuole del tempo per far assimilare le differenti edizioni agli spettatori e agli autori per trovare una vera bomba che tenga tutti incollati al televisore.

Gli ascolti del Grande Fratello 12 non sono stati esigui ma nemmeno da fuochi artificiali, tanto anche da lasciar pensare a una sostituzione della conduttrice Alessia Marcuzzi.

Galleria di immagini: GF12: le immagini

I concorrenti non hanno scatenato quel consenso che invece negli ultimi tre anni aveva affezionato lo spettatore: il casting, soprattutto quello iniziale, si è dimostrato abbastanza incolore, e alcuni ragazzi si sono dimostrati spesso intolleranti alle normali provocazioni degli autori (credevano di trovare 240 mila euro per strada o usare il GF come una vacanza?) e sono usciti, oltre a essere iperlitigiosi e poco inclini a divertirsi.

Poi c’è anche la questione dei tantissimi personaggi del GF che continuano a tenere banco nelle cronache mondane, uno dei quali è tornato in quest’edizione, Ferdinando Giordano. Troppi legami dello spettatore verso l’immagine di quei concorrenti forti come Andrea Cocco, {#Guendalina Tavassi}, Martgherita Zanatta, Davide Baroncini, Angelica Livraghi o Rosa Baiano, che sappiano suscitare tenerezza e simpatia, ma anche rabbia e indignazione, veri sentimenti per un reality vero.

Quindi, nonostante la bravura degli autori nell’inventare feste, prove settimanali e passatempi molto differenti, il reality non è stato appassionante come al solito, a causa soprattutto della scarsa verve dei concorrenti e dell’incapacità dello spettatore di liberarsi del passato. Il presidente di Mediaset Piersilvio Berlusconi ha dichiarato:

«Probabilmente il GF ha bisogno di riposare, ma il reality resterà uno dei programmi della TV generalista.»

Fonte: La Stampa.