Arriva quasi per tutte a partire dal secondo, o terzo mese di gravidanza. La nausea è forse uno degli aspetti più difficili da gestire per una donna incinta, soprattutto se ha a che fare con una vita piena di lavoro, cose da fare, altri bimbi da portare a scuola. Da oggi sembra che uno speciale ghiacciolo aromatizzato possa aiutare a combattere questo malessere.

I ghiaccioli anti-nausea si chiamano Lillipops, sono venduti in farmacia e dopo il boom nel Regno Unito si stanno diffondendo anche in Italia. Dieci euro circa per venti stecchi, e il disturbo mattutino, ma non solo, è ridotto fino al 95%. Questi prodotti miracolosi sembrano essere reidratanti, energizzanti, e contrastano tutti gli aspetti della nausea come la secchezza della bocca e il bruciore dello stomaco.

I gusti sono vari, dal classico mandarino e menta fino al lime, vaniglia, zenzero e camomilla. Si tratta chiaramente di un prodotto naturale, infatti sebbene esistano in commercio alcuni farmaci che contrastano la nausea gravidica, molte future mamme sono restie a farne uso perché temono complicazioni. Ecco che cosa ha affermato Antonio Chiantera della “Associazione ostetrici ginecologi ospedalieri italiani”:

La nausea è uno dei sintomi più comuni della gravidanza e colpisce 6 donne su 10, nell’1-2% dei casi in forma severa. Di solito compare nei primi mesi e dura dai 30 ai 40 giorni, ma in alcune pazienti si può prolungare fino alla vigilia del parto. Dopo i problemi clinici legati all’uso di alcuni farmaci che si sono dimostrati teratogeni (molto noto è il caso del Benedictin negli anni ’80), c’è estrema cautela da parte dei medici nel prescriverli per combatterla.

Ma chi ha avuto un’idea così originale per combattere la nausea? Una mamma, ovviamente, che ha scoperto personalmente la capacità del ghiaccio di idratare e dare sollievo. Tentare non nuoce.