Molti genitori o futuri tali avranno molto da ridire circa la nuova scoperta di una studio olandese. Eppure, molti altri saranno ben felici di sapere che è scientificamente dimostrato che per favorire la nascita di una femminuccia o di un maschietto basta mangiare nel modo giusto.

Secondo la ricerca delle università di Delft e Maastricht, infatti, le mamme desiderose di partorire una bambina devono dedicarsi, durante la gravidanza ma anche alcune settimane prima del concepimento, a una dieta vegetariana.

Si tratta, in sostanza, di un regime alimentare basato non solo su frutta e verdura, ma su tutti quegli alimenti che contengono notevoli quantità di calcio e magnesio.

Il campione della ricerca è stato costituito da 172 coppie che hanno dato alla luce 360 figli in totale, ma solo 32 hanno portato a termine il programma. Con una dieta creata a hoc, una serie di integratori a base di sali minerali e un controllo medico costante, 26 di queste coppie hanno dato alla luce delle femminucce e solo 6 dei maschietti.

La biologa Annet Noorlander ha spiegato:

Le persone ora sanno che se fanno tutto quello che gli abbiamo suggerito, le loro possibilità di avere una femminuccia migliorerà drasticamente. Questo metodo è sperimentale, ma abbiamo dimostrato che funziona.

Per le mamme desiderose di far nascere un maschietto, invece, i consigli sono ancora indefiniti e non dimostrati scientificamente. Per il momento, però, sembra che siano da evitare tutti gli alimenti ricchi di sodio e potassio, come le banane e le patate.