Tra le “armi” a disposizione per combattere lo stress, che troppo spesso nella nostra quotidianità frenetica ci attanaglia, ci sono anche diversi sport. L’attività fisica, infatti, è fonte di numerosi benefici per il corpo e per la mente.

Lo sport permette di eliminare le sostanze chimiche nocive che si accumulano a causa dell’alimentazione scorretta, dello stile di vita sedentario, dell’inquinamento; consente di rilasciare le endorfine; nelle attività ritmate consente di dimenticare e scaricare lo stress, mentre in quelle di gruppo favorisce il divertimento e la socializzazione. In ultimo, lo sport stanca e invita a un sonno regolare e ristoratore.

Vediamo, allora, quali sono i migliori sport per combattere lo stress.

  • Corsa. Niente è meglio del respiro da regolare, della determinazione di raggiungere un punto lontano, della solitudine nell’esecuzione della corsa per scacciare lo stress. Anche meglio se si corre in mezzo alla natura, in un parco, in campagna o sul mare.
  • Nuoto. Come per la corsa, durante il nuoto siamo soli con il nostro respiro, il mondo è inoltre completamente lasciato fuori dall’acqua: una nuotata permette di ridare la giusta prospettiva alla propria visione e allontanare i cattivi pensieri, riavvicinandoci alla propria essenza.
  • Combattimento. Avere disciplina, concentrarsi, conoscere la propria forza e la propria abilità è ciò che permettono di fare le discipline di combattimento, si tratti di box, di arti marziali o versioni più soft con musica.
  • Sport di gruppo. Gli sport di gruppo, come già accennato, consentono di combattere lo stress facendo gioco di squadra, correndo, divertendosi e – perché no – vincendo. Vanno bene il calcio, la pallavolo, il basket, il rugby e così via.
  • Yoga e meditazione. Anche se lo yoga e la meditazione non sono veri e propri sport, sono indubbiamente adatti ad allontanare lo stress, a ritrovare il proprio centro l’equilibrio perduto. Chi è alla ricerca di una meditazione più dinamica, invece, potrebbe provare con il Tai Chi.