Italia’s got talent si avvia verso la finale. Sono rimasti in 24 concorrenti semifinalisti, ma soltanto 8 di questi potranno accedere all’ultima puntata. I concorrenti saranno divisi in quattro sestine e sarà il pubblico a casa a decidere il primo tra ogni categoria, che avrà diretto accesso alla finale. Tra i secondi e i terzi classificati saranno invece i giudici Maria De Filippi, Gerry Scotti e Rudy Zerbi, a decidere gli ultimi due finalisti.

Fino a qualche settimana fa la superfavorita a “Italia’s got talent” sembrava essere la piccola Syria Luongo, vittima di uno scivolone: non si tratta di quello avvenuto in diretta lo scorso sabato e che le ha provocato tante lacrime, bensì dello scivolone mediatico che ha segnato delle polemiche che poco o nulla avevano a che vedere con la sua esibizione.

Galleria di immagini: Italia's got talent

Si è anche ritenuto che sia stato qualche adulto a imbeccare la piccola Syria, la settimana scorsa bersaglio delle domande da parte dei giudici, che inizialmente avevano creduto alla sua tristissima storia, salvo fare dietrofront a seguito delle polemiche in rete. In TV, si crede che possa vincere chi fa commuovere lo spettatore, che stavolta però non c’è stato e ha protestato. Vero è pure però che Syria è molto brava, ma lo è più dei suoi colleghi concorrenti?

Questi i semifinalisti in gara stasera: Alexsander De Bastiani (mangiaspade), Anna K (pole dancer), Anna Volpe (prefissi a memoria), Battista Bonetti e il suo gruppo (Bike trial), Borotalko (ballerini), BIT (burattino virtuale), Devin De Bianchi (acrobata), Drum Dance Women Company (percussioniste), Emil Faccoli (ballerino di breakdance), Emanuele e Leonardo d’Angelo (ballerini di tip tap), Eugenio Amato (cantante), famiglia Brambilla (ballo in abiti da pupazzi), famiglia Cascavilla (attori e musicisti), Federica Balucani (cantante lirica), Federico Curzi (equilibrista), Federico Soldati (mentalista), Francesco e Vincenzo De Stefano con Olga e Natalia Tatievskaya (pianisti), Giacomo Garavini (ballerino di hip hop), Giose Angelo Catalano (cantante), Igor e Andrea Matyuschenko (acrobati), Io, lui, l’altro (cabaret), Le Short Girls (attrici), Luigi Fiorentino (giocoliere), Luigi Necci (cantante), Mago Paolo (bolle di sapone), Massimo Ceccovecchi e Tiziano Storti (improvvisatori teatrali), Matteo e Ludovica Antonietti (ballerini di tango), Michele Ormella (stripper), Mirco Pontesilli (cantante comico), Nicola l’impennatore (acrobata), Nicola Pesaresi (ventriloquo), Otis Mallià (suonatore di cornamusa con il sedere), Paolo Patrizi (Trial Bike), Paolo Borghi (suonatore di hang), Pierangelo Gullo (cantante), Pino De Lucia (pianista e poeta), Raffaello Benedettini (inni nazionali a memoria), Romina Nicole Minadeo e Francesca Mottola (sexy sirene), Salvo Randazzo (cantante), Silhoù (ballo in silhouette), Simone Ravenda (mentalista), Sirya Luongo (acrobata), Stefano Scarpa (flagman), Teatrallegria (gruppo di mimo), Terenzio Traisci (comico), The Jasters (lanciatori di coltelli), Thomas De Gobbi (dj e sax), True black (black theatre).

Fonte: Tgcom.