Dieta, esercizio fisico e meditazione. Questi i tre ingredienti della dieta dimagrante Ornish, il regime alimentare messo a punto dal cardiologo americano Dean Ornish. Tale dieta dimagrante, quasi sostanzialmente vegetariana, permette di perdere fino a 5 chili in un mese, ma contribuisce anche alla salvaguardia della salute cardiovascolare.

Il dottor Ornish ritiene, infatti, che seguire un regime alimentare molto ricco di frutta, verdure, cereali, legumi, latte scremato e poverissimo di grassi abbia come risultato, oltre al dimagrimento, la regressione delle malattie coronariche.

Dal punto di vista pratico la dieta dimagrante prevede un introito calorico di 1200 o 1300 calorie al giorno. I grassi saturi sono da escludere completamente: no a frutta secca oleosa, avocado, olive, oli di qualsiasi tipo, zucchero raffinato, tutti i prodotti animali, eccetto la carne bianca, e i cibi con un contenuto di grassi superiore al 2%. Via libera, invece, a frutta, verdure, cereali integrali, prodotti di soia ma anche a piccole quantità di vino.

Il menù settimanale prevede una colazione con latte scremato, 3 fette biscottate o biscotti integrali, da alternare a un vasetto di yogurt magro accompagnato da cereali, sempre integrali, e un frutto. Il pranzo è piuttosto leggero: sogliola, merluzzo o carni bianche, un contorno di verdure bollite, 30 grammi di pane e un frutto. Il menù serale, invece, prevede 80 grammi di pasta, riso oppure minestrone di legumi, verdure e un frutto. Come “spezza fame” sono previsti frullati di frutta o centrifugati di verdura.

Come accennato poc’anzi, la dieta dimagrante prevede un apporto giornaliero bassissimo di grassi, circa il 10% delle calorie giornaliere, un consumo di carboidrati pari al 70-75% e uno di proteine del 15-20%. Seguendo il regime alimentare del Dottor Ornish si elimina il consumo dell’acido arachidonico, un acido grasso poli-insaturo nemico della linea ma, sopratutto, del cuore e delle arterie. L’acido arachidonico è contenuto negli alimenti di di origine animale, cibi da evitare se si vuole mantenere in salute il proprio cuore e si desidera perdere i chili in eccesso.

La dieta dimagrante di Ornish, così come qualunque altra dieta equilibrata, va accompagnata a un regolare esercizio fisico quotidiano, come camminare dai 20 ai 60 minuti al giorno, e da sedute di meditazione giornaliere di cinque minuti, da svolgere in un luogo calmo e silenzioso.

La dieta Ornish è consigliata a coloro che soffrono di problemi cardiovascolari e, poiché si tratta di uno stile di vita vero e proprio, può essere adottata da chiunque. Ma, attenzione, seguire un regime ipocalorico così rigoroso e praticare sport e meditazione quotidianamente potrebbe dimostrarsi più difficile del previsto.

Fonte: Sanihelp.