I trattamenti anticellulite da fare in casa sono tanti e molto diversi tra di loro: la maggior parte si compongono di rimedi naturali e rappresentano una valida alternativa ai prodotti da acquistare in profumeria o farmacia.

D’altronde la cellulite vessa davvero un numero consistente di donne. Molto può essere fatto a livello preventivo, mettendo al bando sedentarietà, cattiva alimentazione, fumo, alcool, stress e difficoltà intestinali. Si può manifestare come ritenzione venosa e linfatica, avvallamenti, cuscinetti di grasso e lassità.

Molte cure per eliminare la cellulite, come i massaggi o le creme apposite, pubblicizzano effetti miracolosi in brevissimo tempo, anche se purtroppo nella maggior parte dei casi non è così. Eppure, anche se eliminare la cellulite è quasi impossibile, è possibile fare molto per ridurre il fenomeno, così da rendere l’effetto estetico trascurabile o quasi. Va comunque tenuto presente che ci si depura anche grazie all’assunzione di clorofilla (nelle verdure o come integratore) e di linfa di betulla (50 gocce in un litro d’acqua da dividere durante la giornata). Utili tisane antifermentative a base di anice, finocchio, malva, cumino e anche lo sport. Oltre a questo, ecco i migliori trattamenti anticellulite da fare a casa.

  • Scrub a base di sale e alghe: si mischiano in una ciotola del sale fino iodato, due cucchiai di olio d’olivo, tre gocce di olio essenziale di cipresso, tre di pompelmo e tre di rosmarino efficaci nei problemi di microcircolo, edemi e ritenzione idrica, un cucchiaio di fanghi di alga Guam. Il composto va applicato sulla pelle umida, massaggiando per alcuni minuti. Si conserva un mese fuori dal frigo, in un contenitore di vetro scuro.
  • Fango argilla verde e tè verde: è sufficiente mescolare all’argilla verde qualche cucchiaio di infuso di tè verde; eventualmente si possono aggiungere anche 4 gocce di olio essenziale per una maggiore efficacia. In commercio si trova anche la polvere di foglie di tè verde da mescolare con acqua o idrolati per preparare cataplasmi anticellulite. I fanghi vanno effettuati a giorni alterni per almeno tre settimane: dopo averli applicati sulle zone da trattare, lasciateli agire per 3 minuti, prima di risciacquare con acqua tiepida.
  • Olio da massaggio: si aggiunge all’olio di mandorle dolci una miscela di oli essenziali che potenzino il loro effetto anticellulite: in 40 millilitri di olio base, si aggiungono 14 gocce di olio essenziale di ginepro, 10 gocce di olio essenziale di limone e 6 gocce di origano oppure 12 gocce di olio essenziale di pompelmo, 10 di limone e 8 di finocchio.
  • Crema drenante e tonificante: è l’ideale dopo la doccia. Si mescolano 5 cucchiai di olio di vinaccioli, due gocce di olio essenziale di limone, due di arancio amaro, due di ginepro e due di cipresso. La crema ottenuta va spalmata generosamente su cosce e glutei.
  • Impacco coi fondi di caffè: si frullano nel mixer, a media velocità, 200 gr di fondi di caffè, 200 gr di zucchero e 400 gr di olio di oliva, fino a ottenere una miscela ben amalgamata. Si trasferisce in un recipiente con chiusura ermetica. Per ottenere i risultati occorre utilizzare l’impacco almeno una volta al giorno. Si applica sui punti interessati e si massaggia a lungo, quindi si elimina con acqua.