Noci nell’alimentazione quotidiana per combattere il colesterolo. La frutta secca non sempre considerata adatta alle diete dimagranti per le calorie contenute, oggi viene riabilitata per il suo elevato potere nell’abbassare il colesterolo cattivo; in particolare sarebbero le noci i frutti più adatti a tale fine e anche ad abbassare i lipidi nel sangue grazie agli antiossidanti.

Non occorre mangiarne molte incrementando così l’apporto calorico giornaliero, la dose esatta dovrebbe essere quella di 7 noci all’interno dell’alimentazione quotidiana, capaci di contrastare gli effetti nocivi del colesterolo LDL e fornire un valido aiuto nella prevenzione delle malattie cardiovascolari.

Sarebbero i polifenoli contenuti in grande quantità nelle noci ad avere il potere antiossidante in grado di contrastare gli attacchi dei radicali liberi colpevoli dell’invecchiamento e dell’ossidazione dell’organismo.

Anche le altre varietà di frutta secca contengono questi preziosi elementi, ma al primo posto della classifica si attestano le noci seguite poi da pistacchi, noci del Brasile, anacardi, nocciole, noci pecan, mandorle, arachidi e noci macadamia.

A scoprire l’equazione 7 noci al giorno per combattere il colesterolo, sono vari studi tra cui uno condotto dal dottor Joan Sabaté della Loma Linda University in California e un altro effettuato dai ricercatori dell’Università di Scranton, in Pennsylvania (Usa), guidati dal professor Joe Vinson.

Entrambe le ricerche hanno evidenziato che consumare una quantità in grammi corrispondente a circa 7 noci al giorno, abbasserebbe il colesterolo totale del 5,9% e il colesterolo LDL, ovvero quello considerato cattivo, del 7,4%.

Gli effetti più incisivi si noterebbero su coloro che consumano una dieta ricca di grassi saturi e in quelli che hanno un indice di massa corporea più basso, anche se è ovvio che per contrastare gli effetti collaterali dovuti all’apporto calorico sarebbe bene inserirle in un regime alimentare controllato e povero di grassi.

Da una parte quindi è utile inserire le noci o la frutta secca in generale nell’alimentazione quotidiana, ma con un occhio alla composizione calorica e nutrizionale della dieta giornaliera per evitare di abbassare si il colesterolo, ma a fronte di qualche etto di peso in più.

Un’idea per consumare le noci all’interno di una dieta bilanciata? Ecco una semplice ricetta di insalata di noci e zucchine, ricca di potassio e ottima per contrastare la ritenzione idrica e la cellulite.

Lavare e tagliare a fettine sottili 1 zucchina, poi condirla con un cucchiaino d’olio, succo di limone e pepe a volontà. Aggiungere 25gr di gherigli di noce tritati e qualche pinolo. Una ricetta semplice, gustosa e leggera.

Fonte: La stampa.