Quasi tutte le donne dopo il parto osservano con preoccupazione il loro corpo, la maggior parte delle volte segnato da antiestetiche striature della pelle nella zona dell’addome.

Sono loro, le tanto temute smagliature, causate dalla tensione dell’epidermide, e dalla successiva perdita di elasticità. Con la crescita del pancione, infatti, i tessuti della pelle subiscono cambiamenti importanti, sfaldandosi e generando striature allungate simili a sottili cicatrici. Si chiamano strie atrofiche, e per quanto siano causate da un processo del tutto naturale, eliminarle e attenuarle al termine della gravidanza è un’impresa ardua.

Galleria di immagini: Smagliature in gravidanza

Come si fa a sapere se dopo il parto compariranno le smagliature?

Questo è un quesito che non può avere una risposta certa, infatti dipende dai singoli casi. L’età della futura mamma ha un suo peso, ma ci sono anche altri fattori che rendono più probabile la comparsa di questi inestetismi della pelle.

Se si aumenta di peso in molto rapido, ad esempio, i tessuti dell’addome non hanno il tempo di espandersi gradualmente, rimanendo visibilmente danneggiati. In presenza di liquido amniotico molto abbondante, o di dimensioni del feto piuttosto grandi, le possibilità di avere la zona della pancia solcata da smagliature cresce abbastanza.

L’unico rimedio, è la prevenzione. La pelle dell’addome, infatti, deve essere mantenuta il più possibile elastica, soprattutto tenendo conto che le smagliature si originano dall’interno dell’epidermide, quindi è necessario agire in anticipo e trattare i tessuti con attenzione.

Tornando al discorso del peso, evitare di ingrassare eccessivamente ha i suoi benefici anche in materia di smagliature. Un regime alimentare controllato, e un po’ di movimento, assicurano una crescita del peso regolare che, di conseguenza, renderà molto più semplice tornare in forma dopo la nascita del bambino.

Per mantenere la pelle elastica sono molto indicate le docce scozzesi, che consistono nell’alternare getti di acqua fredda a quella calda. In commercio, inoltre, esistono vari prodotti che assicurano un’ottimale idratazione della pelle, da usare su pancia, cosce, fianchi e seno. Anche quest’ultimo, infatti, cambia notevolmente durante la gestazione e l’allattamento.

Un buon prodotto assolutamente naturale per prevenire le smagliature è l’olio di mandorle dolci, che è dotato di un elevato potere nutriente ed emolliente. Questo tipo di olio, come anche quello di oliva e di jojoba, può essere anche amalgamato a una crema specifica.

Dal punto di vista alimentare, invece, bere molto durante tutta la giornata aiuta a mantenere l’idratazione dei tessuti, tuttavia anche il consumo di frutta e verdura può aiutare a garantire il corretto apporto di vitamine che agiscono sulla pelle, come la E, la C e la D.