È arrivato il primo giorno di scuola per il Principe George che stamattina ha iniziato a frequentare la Thomas’s Preparatory School a Battersea, un quartiere a sud-ovest di Londra, a 3,5 miglia da Kensington Palace. La scuola è una delle più prestigiose della città e ha una retta di oltre 17mila sterline l’anno e si distingue per il suo metodo di insegnamento innovativo e qualitativamente elevato.

Il Principe George è arrivato a scuola, indossando la sua nuova uniforme composta da maglioncino e calzoncini neri, con rifiniture rosse, insieme al Principe William, che ha accompagnato il figlio fin dentro l’istituto, arrivando, come era stato annunciato, in auto da solo senza scorta, polizia al seguito o altro, così da rendere il più normale possibile il primo giorno di scuola del piccolo reale. Per rendere il tutto meno caotico, è stato permesso a un solo operatore televisivo e a un solo fotografo di partecipare e scattare foto e video.

Mancava invece all’appello Kate Middleton, che, come annunciato da Kensington Palace stamani, è stata costretta a perdersi il primo giorno di scuola del primogenito a causa delle sue condizioni di salute: la Duchessa di Cambridge ha annunciato la terza gravidanza, ma soffre di hyperemesis gravidarum, un disturbo che nelle donne incinte causa nausea e vomito portando anche a perdite di peso e rischio di disidratazione.

Il Principe George è stato accolto dalla direttrice della Thomas’s Battersea, Simon O’Malley, che si è presentata al bambino e lo ha preso per mano conducendolo dentro la scuola insieme al Principe William.

Galleria di immagini: Principe George, le foto del primo giorno di scuola

A differenza delle scuole frequentate dai reali in passato, inclusi il Principe William e il Principe Harry, George frequenterà una scuola dove sono ammessi sia bambini che bambine, mentre la tradizione reale voleva che questi seguissero college non misti. Questo significa che anche la Principessa Charlotte potrà tra un paio d’anni seguire le orme del fratello.

Nella nuova scuola, si inizia e si conclude la giornata con una stretta di mano, più un contatto visivo con l’insegnante, per insegnare ai bambini non solo l’educazione, ma anche le regole base per diventare i leader del futuro. Inoltre, come riporta il Daily Mail, ci si aspetta che gli studenti siano “sempre educati e cortesi”. Nel programma scolastico le classi di danza classica, per gli alunni fino a 7 anni d’età, sono obbligatorie e sono svolte con un pianista che suona dal vivo, così come sono organizzati numerosissimi club dopo-scuola nei quali si insegna a dibattere, si studia filosofia, si impara a cantare, tirare di scherma, giocare a golf o lavorare la ceramica e perfino studiare l’italiano. Le altre materie insegnate dal primo giorno di scuola sono matematica, inglese, scienze, arte, recitazione, educazione fisica e francese, ma gli alunni dovranno frequentare anche classi di “arti espressive e design”, “comunicazione e linguaggio” e “comprensione del mondo”.

Galleria di immagini: Kate Middleton e il principe William in Polonia con George e Charlotte, foto

Tuttavia, i compiti a casa, fino al quarto anno di scuola, rimangono opzionali e non obbligatori da svolgere, in quanto si vuole chiedere ai genitori di non essere troppo pressanti con i bambini, invitandoli a “rilassarsi e non fare niente” in quanto “come ogni cosa, se presa con moderazione, anche la noia fa bene”.

Per entrare nella scuola c’è un esame d’ingresso che i bambini di 2-3 anni devono sostenere con il quale si valuta l’intelligenza e la predisposizione allo studio dei candidati alunni.