A Festambiente sarà inaugurata la casa ecosostenbile: sarà presentato a Festambiente, dal 10 al 19 agosto 2012, il primo prototipo in Italia di casa sostenibile.

È una casa totalmente autosufficiente dal punto di vista energetico: è realizzata su una superficie di 70 metri quadri su due piani, in parte in legno e in parte in muratura per adattarla al clima mediterraneo ed è dotata di pannelli fotovoltaici e solari, pareti coibentate e pavimento radiante.

Una casa che ha tutte le caratteristiche adatte al clima mediterraneo, fresca d’estate e calda d’inverno. È il primo esempio di ristrutturazione edilizia mista, parte in muratura e parte in legno, di un podere tipico toscano. All’interno i visitatori troveranno elettrodomestici di nuova tecnologia e una mostra sugli stili di vita sostenibili e le tecnologie più avanzate.

E inoltre, potranno rendersi conto personalmente come l’abitare sostenibile sia non solo possibile ma anche conveniente, in quanto consente un migliore comfort, un’altissima efficienza energetica e un notevole risparmio economico: uno dei vari modi più concreti per combattere alla crisi. Il prototipo è stato realizzato nell’ambito del progetto “Abitare mediterraneo”, un progetto dell’Università di Firenze e della Scuola Sant’Anna di Pisa, con la partecipazione della Regione Toscana.

L’obiettivo del Progetto è quello di ricercare e testare metodologie costruttive e innovative, ecocompatibili e a basso consumo energetico, pensate e realizzate per rispondere alle caratteristiche climatiche tipiche del bacino Mediterraneo.

Nella realizzazione del Progetto sono impegnati gli studiosi delle due università, ma anche moltissime aziende specializzate nell’edilizia sostenibile e di alto standard qualitativo. Punto fermo del Progetto è quello di realizzare un’abitazione che, pur nel rispetto della tradizione e dei materiali toscani, utilizza le tecnologie più all’avanguardia del settore ecoenergetico.