Se non avete denti proprio perfetti, allora dovete fare attenzione al make-up, perché la domanda che bisogna sempre porsi in questo caso è: quale rossetto fa sembrare i denti più bianchi?

Molto spesso, infatti, si finisce per scegliere i rossetti in base al proprio incarnato, alle tendenze beauty, al proprio stile o semplicemente in base alle nuances preferite, trascurando di considerare l’aspetto dei denti.

Tuttavia cattive abitudini, prime tra tutte il fumo, un’alimentazione scorretta e l’abuso di caffeina, alla lunga, possono interferire sensibilmente con l’aspetto dei denti facendoli apparire ingialliti o ingrigiti.

Se, dunque, come capita a molte donne, i denti non sono più bianchissimi, il rossetto sbagliato può accentuare le imperfezioni determinando un effetto antiestetico a scapito di un sorriso luminoso.

Come fare allora? Semplicemente seguendo qualche semplice regola. Ecco come scegliere il rossetto per far sembrare i denti più bianchi.

  • Tonalità fredde. La prima regola fondamentale è quella di prediligere le nuances caratterizzate da tonalità fredde. I colori più caldi infatti accentuano le imperfezioni dei denti esaltando il loro colorito: se i denti sono bianchi un rossetto dai toni caldi del rosso o dell’arancio li farà sembrare bianchissimi, ma se invece sono ingialliti con un rossetto così appariranno ancora più gialli con un effetto assolutamente antiestetico.
  • Rosso? No grazie. Anche se è uno dei rossetti più amati dalle donne, simbolo di femminilità e sensualità assolute, il classico rossetto rosso fuoco è da evitare se i denti non sono perfettamente bianchi. L’unica alternativa è puntare su un rosso intenso ma freddo.
  • Sfumature di rosa. Una scelta vincente invece se i denti risultano gialli o tendenti al grigiastro-marrone è quella di puntare su rossetti rosa, dal fucsia al ciclamino fino alla raffinate tonalità nude o perlacee. I denti appariranno sicuramente più bianchi.
  • Quale texture. Per quanto riguarda la copertura e la consistenza del rossetto, meglio scegliere texture luminose e prodotti glossy evitando quelli opachi. In alternativa, via libera a un buon lucidalabbra.
  • Il consiglio in più. Infine, per non sbagliare, può essere utile affidarsi al parere di un esperto. Il proprio dentista può infatti valutare il colore dei denti le cui sfumature possono essere molto diverse. In base a questo, si potrà poi scegliere il colore giusto di rossetto per neutralizzare l’inestetismo.