Dall’estensione di 25 volte superiore a quella dell’Italia e 27 milioni di abitanti, l’Australia unisce le tradizioni culinarie importate dai coloni inglesi nel XVIII a quelle locali. Se a livello di primi e secondi piatti la cucina australiana può risultare un po’ “difficile” da mandare giù con le sue pietanze a base di carne di canguro e coccodrillo, in campo di dolci non ha nulla da invidiare agli altri paesi.

Vediamo allora alcune ricette di dolci tipici dell’Australia.

Cominciamo con la Pavlova, un dolce diffuso non solo in Australia ma anche in Nuova Zelanda. La Pavlova si presenta come una torta molto leggera, prevalentemente di colore bianco, a base di panna, meringhe e frutta. Per realizzare questo dolce vi serviranno 4 albumi, 200 gr di zucchero semolato, 200 gr di zucchero a velo, 1 bustina di vanillina, 1 cucchiaio di farina, 1 cucchiaio di succo di limone, 500 ml di panna, 200 gr di fragole e 100 gr di lamponi.

Per prima cosa andranno montati gli albumi con un pizzico di sale usando le fruste elettriche. A poco a poco aggiungerete metà dello zucchero e continuerete a montare. Poi integrerete il resto dello zucchero, la farina, la vanillina e poco alla volta anche il limone. Quando il composto sarà diventato omogeneo e lucente, verserete la meringa su una placca foderata di carta forno, modellandola con una spatola in modo da ottenere una grande forma rotonda. Poi, sempre con la spatola, dovrete “alzare” il bordo della meringa, dando vita a una forma concava poco profonda. Dopo 1 ora e mezza a 140° la vostra meringa sarà pronta e, dopo averla fatta raffreddare, potrete riempirla con la panna che avrete montato a mano e la frutta a pezzi.

Altrettanto diffusi e amati in Australia sono i Lamingtons, dolcetti preparati con una sorta di Pan di Spagna riempito di marmellata, ricoperti di cioccolato e spolverati di cocco. Per prepararne circa una ventina vi serviranno 100 gr di burro, 200 gr di farina 00, 1 bustina di lievito, 5 uova, 130 gr di zucchero e della vanillina. Inizierete con il preparare il Pan di Spagna nel robot da cucina (o in una ciotola utilizzando le fruste) unendo le uova con lo zucchero. Poi unirete al composto il burro sciolto a bagnomaria e, setacciandoli, potrete infine incorporare gli ingredienti secchi: farina, lievito e vanillina. Pronto l’impasto, lo verserete in una teglia rettangolare già imburrata, infornando per circa mezz’ora a 180°.

In attesa della cottura del Pan di Spagna, preparerete la copertura al cioccolato con 500 gr di cioccolato fondente e 200 ml di latte, sciogliendo prima il cioccolato sul fuoco e incorporandovi a poco a poco il latte. Pronto il Pan di Spagna, lo taglierete in tanti quadratini dalla dimensione di circa 5x5cm, sezionandoli in orizzontale e riempiendoli con un sottile strato di marmellata o crema. Poi li immergerete nel cioccolato ancora caldo e infine li spruzzerete di cocco grattugiato appena prima di servirli.