La pressione alta è un problema che affligge non solo chi soffre di ipertensione ma milioni di persone che durante la giornata per un motivo o per un altro sentono pompare il sangue nelle vene a una velocità insolita.

I malati di ipertensione devono curarsi attraverso medicine per evitare di incombere in malattie più gravi. Tuttavia vi sono dei consigli che decisamente aiutano a debellare questo problema riferiti non solo agli ipertesi ma a chiunque abbia avuto la brutta sensazione di accelerazione della velocità del sangue nelle vene. Sono dei rimedi naturali riferiti allo stile di vita che ognuno ha.

Innanzitutto l’esercizio fisico, che sta alla base di ogni trattamento preventivo e cura delle malattie del corpo umano. Infatti camminare, correre, nuotare e via dicendo sono dei modi con cui cominciare un’attività fisica. I primi tempi si percepirà il vertiginoso innalzamento della pressione sanguigna dopo pochi minuti di ginnastica ma ciò è assolutamente normale in quanto il corpo non è abituato allo sforzo e il cattivo stile di vita, avuto fino a quel momento, sono la causa della sensazione. Tuttavia facendo sport almeno 30 minuti 3/4 volte la settimana, la pressione si stabilirà naturalmente.

Affiancare allo sport una sana dieta alimentare è importantissimo per abbassare la temperatura sanguigna, in particolare bisogna mangiare banane poiché grazie al potassio che contengono, è stato scoperto che le stesse sono un ottimo farmaco naturale per il problema in questione.

Sempre in argomento alimentazione, è risaputo che il sale fa malissimo, in particolare per chi soffre di pressione alta. Inoltre è consigliato non abusarne in nessun caso poiché il sodio contenente è appunto una delle cause maggiori che favoriscono l’ipertensione. Quindi è indicato dosare moderatamente il sale da utilizzare: è vero che insaporisce la pietanze ma se usato in eccesso copre i sapori base del piatto.

Non fumare è un imperativo d’obbligo rivolto a tutti in quanto mette a rischio la salute in diverse parti del corpo umano, a livello polmonare, della lingua, dell’ulcera gastrica, del colon irritabile, e causa assolutamente l’innalzamento della pressione sanguigna. Sebbene tabacco e nicotina calmino apparentemente i nervi alleviando la tensione, in realtà causano l’ipertensione cronica.

Quindi è opportuno smettere di fumare e andarci piano con l’alcool, un altro fattore a rischio della malattia in questione. Eventualmente assumerlo moderatamente perché è stato reso noto che un bicchiere di vino al giorno favorisce il mantenimento della salute.

La ricerca ha recentemente scoperto che la perdita di peso, per che chi ovviamente ne ha in eccesso, previene i problemi di pressione alta perché il sovrappeso causa al cuore il doppio del lavoro, quindi un affaticamento maggiore, dunque il costante innalzamento di pressione.

Associato all’obiettivo di svolgere un’attività sportiva costante capace di far calare la pressione sanguigna, c’è anche quello di dare sfogo dallo stress, che è un altro fattore di rischio. Infatti essere in uno stato di rilassamento è ottimo anche al fine di star bene con se stessi e prevenire ogni malattia. Sebbene non sia semplice, a causa delle innumerevoli forme di {#stress}, a cui uno è sottoposto quotidianamente, ad esempio anche attraverso lo yoga e la meditazione si può vivere la vita sotto un altro punto di vista.

Infine è strettamente consigliato dimenticare un vizio che quasi tutti gli italiani hanno al mattino ma anche dopo il pranzo: il caffè, a causa della caffeina in grado di alzare repentinamente la pressione nel sangue. Si potrebbe magari sostituirlo con un buon decaffeinato.

Fonte: Health.