L’amore prima o poi può finire. È la triste verità, ma mentre si stanno vivendo le relazioni e il proprio rapporto di coppia, sembra quasi che nessuna storia sia destinata ad avere una data di scadenza. Eppure ci sono tante ragioni per cui la storia finisce: perché non ci si basta più e si tradisce, perché non c’è più quel sentimento che sembrava esserci il primo giorno, perché ci si innamora di qualcun altro, e così via. Che sia lei a lasciare o a essere lasciata, la donna, in ogni caso, ha delle difficoltà a risollevarsi: mancano gli abbracci e l’intimità, si è al di fuori della routine quotidiana e questo richiede un po’ di tempo per fare l’abitudine al proprio nuovo status di single. Che comunque ha dei pregi non indifferenti.

Intanto, dopo la fine di un amore, bisognerebbe non andare a spiare quello che il proprio ex fa, sbirciando i suoi profili sui social network, balzando su ogni fotografia che lo ritragga felice e contento con altre donne. Così ci si fa solo del male, eppure quando la coppia scoppia, sono tante le donne in vena di masochismo. Ma le relazioni, di qualunque natura siano, vanno affrontate in maniera differente: soprattutto se si vuole mantenere dei rapporti civili con il proprio vecchio amore, meglio non alimentare la gelosia nei suoi confronti: non è esattamente una buona premessa per un futuro sereno.

Un buon modo per rassegnarsi alla rottura è piangere. Così ci si sfoga, e alla fine prima o poi le lacrime finiscono, non ci si disidrata a furia di piangere. È bene anche trovare una vecchia amica con cui sfogarsi, magari davanti a un paio di cocktail. Questa però è una cosa che a lungo andare stufa, per cui è un’attività da svolgere una tantum e non troppo spesso, prima di perdere anche gli amici. Anche l’introspezione aiuta, ma si deve rifuggire l’idea di essere sbagliate: se si sta ascoltando “Blunotte” di Carmen Consoli, meglio cambiare disco e scegliere i Queen con “Don’t stop me now”, fa bene all’umore.

Inoltre, bisogna trovare del buono in tutto: lasciarsi significa anche imparare la lezione. Ci sono delle cose che non funzionavano nel rapporto, altrimenti la propria storia non sarebbe finita, per cui cercare di analizzare e comprendere potrebbe essere utile in vista di una nuova relazione. È a questo che bisogna prepararsi infatti: non sempre lo stato di single è destinato a durare, a meno che non lo si voglia, per cui bisogna anche raccogliere le forze per frequentare gente nuova e magari avere appuntamenti serali con {#uomini} diversi. Però si deve stare attente: non è tutto oro quello che luccica e si deve diffidare almeno sulle prime impressioni. Non ci si deve affezionare a un uomo solo perché ci si sente sole, uno scacciachiodo è quello che è e deve restare tale: è solo il passaggio verso una nuova consapevolezza.

Fonte: Sheknows.