Roberto Vecchioni è il vincitore dell’edizione 2011 del Festival di Sanremo: la canzone “Chiamami ancora amore” ha sbaragliato la concorrenza spietata degli altri due finalisti d’eccezione, Emma con i Modà e Al Bano. Il successo di Vecchioni conferma, quindi, le indiscrezioni trapelate durante il pomeriggio di ieri, quando un rappresentante di Rai Trade aveva incautamente informato la stampa sul vantaggio ottenuto al televoto dal cantante.

La proclamazione del vincitore è stata accolta dalla soddisfazione del pubblico e anche dalla sala stampa, con la consegna di un mazzo di fiori a nome di tutte le donne, ringraziate da Vecchioni stesso sul palco. Sembra essere stato davvero un risultato da pebliscito, considerando come non solo la canzone sia finita tra le tre finaliste al primo annuncio, ma anche come abbia potuto contare sui voti di Golden Share.

Galleria di immagini: Sanremo 2011 finale

Premiazioni a parte, la serata finale della kermesse è proseguita senza troppi intoppi. Oltre all’esibizione dei cantanti rimasti in gara e del vincitore dei giovani Raphael Gualazzi, due ospiti hanno calpestato il palco dell’Ariston: Massimo Ranieri e Avril Lavigne. Ranieri si è prima divertito con Luca e Paolo e poi ha duettato con Gianni Morandi in “Volare”. La Lavigne, invece, ha presentato il singolo “What the hell”, apparendo sul palco in tenuta da vera teenager con tanto di t-shirt promozionale e ciocche di capelli colorate.

Mattatori della serata, e vero punto di forza di questa edizione di Sanremo, sono stati proprio Luca e Paolo. Hanno infatti inaugurato la serata con una canzone ironica sui compagni di viaggio, dove non sono mancate le punzecchiature ai colleghi. Frasi simpatiche per Belen Rodriguez, su cui si è scherzato per la supposta gravidanza e sul fidanzato Fabrizio Corona, e qualche frecciata a Morandi. La parte più gustosa, però, è dedicata a Elisabetta Canalis, reduce da un’intervista a Robert De Niro non del tutto entusiasmante:

“Elisabettì certi balletti no non farli più e se potrai al prossimo giro con Robert De Niro non ci parlar”.

E proprio in una danza con Valerio Pino si è cimentata la bellezza sarda, nonostante sia sembrata un po’ impacciata. Belen, invece, ha cantato con il padre Gustavo e, messa sotto pressione da Morandi, ha ironizzato sul compagno ex paparazzo:

“Cosa farò dopo il Festival? Cambierò fidanzato. È una battuta, dicono tutti che l’unica cosa sbagliata che ho è il fidanzato”.

L’ironia è quindi continuata sempre grazie alle due Iene, che hanno riportato sul palco la satira su Silvio Berlusconi con un simpatico rimando ai rapporti tra Sanremo e Arcore. Non sono mancante nemmeno le battute sul centrosinistra, così come richiesto dalla par condicio. La serata, infine, ha visto anche la partecipazione di Milly Carlucci, all’Ariston per presentare “Ballando con le stelle”, e di Giulio Scarpati con Nino Frassica, per la fiction “Cugino e Cugino”.