Coinvolta nel caso del Rubygate, Sara Tommasi non aveva fatto mistero del rapporto di amicizia affettuosa che la legava a suo dire al Premier Silvio Berlusconi. A partire dagli SMS che i due, così pare, si sarebbero scambiati tra il 2009 e il 2010, fino alla presenza assidua alle feste di Arcore come Papi Girl.

Le esternazioni, che sono seguite a queste rivelazioni, sono state tutte piuttosto confuse e fuorvianti. E hanno contribuito a tracciare un profilo generale della Tommasi come irrefrenabile consumatrice di sesso occasionale, solita ad accompagnarsi a VIP e personaggi politici, fino alla confessione di sentirsi seguita e pedinata. Vittima di un complotto dalle tinte fosche, stile spy story.

Galleria di immagini: Sara Tommasi

Sara Tommasi fu la protagonista di un giro di incontri a opera di Vincenzo Seiello, detto Bartolo, e Giosuè Amirante iscritti nel registro degli indagati per favoreggiamento della prostituzione. Loro due sono i procacciatori principali di clienti per prestazioni sessuali a pagamento della Tommasi. E lei ben presto è diventata la merce di scambio preferita per incontri con politici, imprenditori, calciatori e personaggi dell’alto giro delle frequentazioni.

Ma la Tommasi, sentita ieri dai PM presso il Palazzo di Giustizia di Napoli, si dichiara:

“Non sono un’escort, certo è che quel mondo impone dei compromessi…”

La sua frequentazione con il Premier sarebbe confermata dalla presenza di due Audi della scorta sotto casa della giovane il 9 settembre 2010. Un incontro, quello con Berlusconi, che avrebbe fatto saltare i piani dei suoi procacciatori che l’avrebbero raggiunta sotto casa proprio quella sera per convincerla a presenziare a un incontro con un imprenditore di pannelli solari. Ma questo cambio di programma improvviso, giustificato dalla Tommasi con un “devo vedere una persona che non vedo da un sacco di tempo”, fa si che i due siano involontari e preziosi testimoni dell’incontro.

Sara Tommasi al centro di una situazione confusa e torbida, è stata più volte dipinta come teste instabile e poco attendibile. Ma a lei sono legate frequentazioni importanti che vanno dal fratello del presidente del Consiglio, Paolo Berlusconi, al ministro della Difesa Ignazio La Russa, alla eurodeputata Licia Ronzulli, da Fabrizio Del Noce a Massimo Giletti. Oltre a essere una delle protagoniste della scuderia di Lele Mora.