Sabina Guzzanti torna sulla sua discussione con Concita De Gregorio. Lo fa attraverso i microfoni di Radio2, ospite della trasmissione “Un giorno da pecora”. Ripercorre un po’ tutti i “litigi” delle ultime settimane, da Fiorello alla De Gregorio, passando per un servizio ben poco gradito trasmesso da Striscia la Notizia.

Il mezzo per eccellenza del “pubblico contendere” per Sabina Guzzanti è ormai Twitter, dove tra lei e Concita De Gregorio sarebbero volate parole “grosse”.

Galleria di immagini: Concita De Gregorio

Una serie di messaggi originati dalle parole dell’ex direttore de L’Unità, nelle quali riferiva di come il PD avesse appositamente cercato, riuscendovi, di perdere le elezioni regionali del Lazio per rinforzare Gianfranco Fini e fargli lasciare la maggioranza.

La Guzzanti afferma come il suo primo messaggio fosse un commento generale ai fatti della giornata. In particolare, avrebbe avanzato critiche sul fatto che la De Gregorio non avrebbe rivelato il nome del politico, motivando questa omissione con il principio di responsabilità di un giornalista. Di tutt’altro avviso la Guzzanti:

«Il mio commento è stato: “fai la giornalista, se sai una cosa dilla. E dilla anche per tempo, visto che all’epoca lei era direttore di un giornale”. La De Gregorio, comunque, non è che si è arrabbiata, e ha portato le sue ragioni: ha detto che dirlo sarebbe stato un danno, è che questa era la logica del giornalista responsabile».

Fonte: Ansa