Sanremo è sempre Sanremo anche per gli alti compensi richiesti dai suoi protagonisti e così, come ogni anno, largo alle indiscrezioni che circolano in merito.

Alla faccia della crisi economica, la RAI non ha badato a spese anche questa volta, non riuscendo a mantenersi sotto la soglia dei 100.000 euro per ciascun vip che calcherà il palco dell’Ariston, come richiesto dal direttore generale Masi.

Secondo quanto pubblicato dal Messaggero.it e dal portale Virgilio.it, Antonella Clerici e la superospite Jennifer Lopez sarebbero le più pagate con un cachet di 500.000 euro per la prima e 400.000 per la seconda.

Non se la passano male neanche il discusso calciatore della Sampdoria Antonio Cassano, che avrebbe richiesto la modica cifra di 150.000 euro per la sua comparsata.

Se la cava egregiamente Dita Von Teese, regina del Neo Burlesque, che sembrerebbe aver percepito solo 70.000 euro per il suo spogliarello sexy, forse perché non così popolare nel Bel Paese come nel resto del mondo. La regina Rania di Giordania, invece, non percepirà nessun compenso.

Inoltre, i super cantanti italiani, che giovedì omaggeranno i sessant’anni del Festival, si beccheranno tra i 30.000 e i 50.000 euro ma non è dato sapere chi sarà il più fortunato tra loro. Per chi non lo sapesse, anche i partecipanti alla gara ricevono del denaro solo per essere a Sanremo. Tutti i Big in gara riceveranno, senza distinzioni, 30.000 euro a testa, mentre i cantanti della Nuova Generazione 15.000 ciascuno.

E noi paghiamo, citando una famosa battuta del Principe della risata Totò. Ne varrà davvero la pena?