Negli ultimi tempi Sara Tommasi ne ha combinate parecchie, ha attraversato un periodo difficile della sua vita, fatto di scoop, dichiarazioni inquietanti di alieni che la possedevano, delirava a proposito di qualcuno che la seguiva per drogarla e aggressioni verbali su chiunque conoscesse e non.

Senza contare le imbarazzanti foto provocatorie di ogni tipo e la curiosa abitudine di non indossare le mutande procurando, ovviamente, di farlo sapere a chiunque, mostrandosi ignuda per strada, perchè serviva alla causa. Qualcuno è poi riuscito a convincerla che aveva bisogno di aiuto e così, si era decisa a farsi curare.

Il ricovero è avvenuto il 25 settembre in una clinica romana. Dopo giorni di silenzio, gli amministratori del suo social hanno scritto parole rassicuranti, sta meglio:

E’ in netta ripresa, mangia e ha messo su qualche chiletto, ragiona bene, è serena e tra qualche giorno i medici la dimetteranno dalla clinica dove è ricoverata.

Nel recente passato di Sara Tommasi anche un film porno ed il viaggio a a Medjugorje, dal sacro al profano, senza seguire nessun criterio. Fra le sue farneticazione anche quella che Fabrizio Corona fosse gay, provocazione alla quale lui aveva risposto con una definizione altrettanto inquietante, è ninfomane.

Sta meglio, ha ripreso a mangiare, dicono sul suo profilo Facebook, una volta uscita dall’ospedale toccherà a Sara Tommasi avere cura di sè: “Poi toccherà a lei cambiare vita e dimenticare certe abitudini nocive”, conclude il messaggio.