L’estate è la stagione delle passioni, soprattutto per chi parte per qualche località di vacanza. Ma anche chi ha da poco terminato le ferie, oppure chi ha trascorso la propria pausa lavorativa in città, non deve rimpiangere la passione che potrebbe nascere sul bagnasciuga. Sono molte, infatti, le possibilità per le coppie e i single che rimangono a casa durante questa fine di agosto, uno dei periodi migliori per ravvivare l’intesa sessuale e indagare nuove fantasie.

Per quanto riguarda la {#coppia}, qualche settimana fa si è parlato dei 10 migliori posti per far {#sesso} in casa: gettonatissimi diventano il bagno, sia in caso di abitazione dotata di box doccia che di vasca, e la cucina, location quest’ultima indicata per mettere in pratica le più svariate fantasie erotiche. Ma non sono solo i luoghi a determinare una risposta passionale davvero elettrizzante, ma anche l’atmosfera che si riesce a ricreare nella propria casa.

A questo scopo, gli esperti di Feng Shui hanno elaborato alcuni consigli per rendere il proprio appartamento una vera e propria alcova dell’amore. Si tratta di una tradizione orientale millenaria, che si prepone di arredare l’ambiente secondo logiche armoniose per la psiche dei propri abitanti. Il suggerimento, perciò, è quello di adibire un angolo dell’amore in ogni stanza, secondo il principio del “ba gua”: si tratta della parete opposta all’entrata, sulla sua più estrema destra. Elaborare un’adeguata atmosfera in queste zone, con luci soft, poltrone, cuscini e quant’altro, aiuterà di certo il benessere sessuale. La decorazione dell’area, tuttavia, non deve essere arbitraria, bensì rispecchiare le esigenze e i desideri comuni dei partner, così come l’esperta Jane Greer afferma:

“È importante che la decorazione da parte della coppie sia il riflesso delle preferenze e dei livelli di comfort di entrambi”.

La passione, tuttavia, può essere alimentata anche oltre i confini della propria casa. In quest’ottica, è quindi utile programmare dei brevi spostamenti, sia di un weekend che di una sola sera, all’insegna dell’esplorazione delle fantasie sessuali. Sono molti gli hotel, ad esempio, che offrono un’atmosfera raffinata ed elegante ma, allo stesso tempo, dai contorni davvero hot. In alternativa, si potrebbe fare una gita fuori porta in una località poco frequentata, come qualche paese di montagna o un’ansa nascosta di un lago, per approfittare dell’ebrezza del sesso all’aperto. Attenzione, però, ai rischi psicologici e legali che potrebbero inficiare il divertimento.

Puntando prettamente sulle fantasie, le coppie potrebbero approfittare della calma casalinga della città per alimentare il dialogo e mettere in pratica desideri taciuti per molto tempo. In particolare i genitori con figli adolescenti, magari lontani da casa perché in vacanza studio o in viaggio con gli amici, potrebbero approfittare della ritrovata solitudine per mettere in atto dei giochi erotici che, solitamente, non si ha il coraggio di affrontare. Il rischio di essere scoperti dai propri familiari in situazioni compromettenti è pressoché inesistente e, così, si può dar sfogo all’immaginazione, anche aiutandosi con qualche gioco di ruolo, un sex toys o improvvisando la seduzione in ambienti, quali la camera da pranzo, solitamente non sessualmente connotati. Belisa Vranich, esperta di psicologia e giornalista del portale GoodInBed, sostiene come il sesso casalingo durante le vacanze sia la forma più appagante di rapporto sessuale e, non ultimo, suggerisce alcuni trucchi per ravvivare l’alchimia con i partner:

  • liberarsi dalle distrazioni: rimanere in città non significa perseverare nella professione. È d’obbligo, quindi, spegnere computer, smartphone e televisore per dedicarsi totalmente al partner, in modo che le questioni residue di lavoro non interrompano la rinascita dell’attrazione sessuale;
  • cambiare scenario: si è già visto come l’arredamento, o una visita in hotel, possano riaccendere l’ardore. Ma vi sono altri fattori che potrebbero infrangere la noiosa routine quotidiana, come candele aromatizzate o musiche esotiche. Importante è creare sempre una situazione nuova, pur nelle solite quattro mura di casa;
  • adeguato riposo: il relax è l’arma migliore per una performance sessuale con i fiocchi. Per questo motivo, è consigliato coricarsi presto e approfittare del mattino per amplessi indimenticabili, approfittando anche dei livelli di testosterone più alti del partner al risveglio;

  • coraggio di rischiare: la solitudine e il tempo a disposizione giocano a favore delle coppie, ma quel che davvero rendere i rapporti più eccitanti è il coraggio. Allontanare vergogne e la paura del giudizio della persona amata, permette di infuocare la comunicazione e lanciarsi in pratiche emozionanti, quali ad esempio il sesso da bendati oppure il bondage.

E cosa suggerire, invece, a tutti i single? I cuori solitari rimasti in città forse soffrono della mancanza delle solite occasioni, come la presenza degli amici per visite in locali affollati. Ma questo non indica la mancanza di possibilità. Nonostante l’ambiente cittadino deserto, sono molti gli eventi a tema: perché non provare, ad esempio, una serata all’insegna dello speed date? In alternativa, anche la Rete può fornire intriganti occasioni d’incontro, pur sempre con le dovute precauzioni.