Nella settima settimana di gravidanza, la lunghezza del vertice-sacro dell’embrione è di 4-5 mm. Il bambino ha cinque settimane.

Il viso ha cominciato ad assumere una fisionomia umana. La coda è ormai scomparsa, ma la testa è ancora ingrossata e ripiegata in avanti. Due piccoli fori saranno le narici, sono già visibili labbra, lingua e gemme dentali, i dischi pigmentati ai lati della testa diventeranno gli occhi.

Si distinguono già le spalle e i gomiti, braccia e gambe si sono allungate, mani e piedi hanno una forma a pala.

Nei suoi polmoni si stanno creando dei condotti e si sta formando l’intestino. Sono quasi completamente formati fegato, reni, polmoni, intestino,e gli organi sessuali interni sono quasi completamente formati.

Con il maturare della placenta anche il cordone ombelicale si sta allungando. Il cuore si è diviso nei due atri destro e sinistro e batte alla velocità di 150 battiti al minuto (quasi il doppio rispetto ad un adulto).

Durante la settima settimana di gravidanza La futura mamma, può già sentire all’interno del suo organismo che qualcosa sta cambiando.

Il battito cardiaco accelerato perché il feto sta crescendo velocemente, il tasso metabolico aumenta del 25%, si hanno le prime nausee.

Gli odori e i sapori si avvertono con più intensità, e si accusa un maggior affaticamento.

Le pareti dell’utero e della cervice si sono ammorbidite per permettere l’impianto dell’embrione, mentre il muco cervicale si è fatto più denso per tappare il canale cervicale e isolare l’utero fino al momento del travaglio.

photo credit: Hecyra via photopin cc