C’era un tempo in cui il pendant era obbligatorio: lo smalto di mani e piedi doveva essere lo stesso.

Per fortuna ora vige una cosa sola: la libertà.

E se creatività è la parola d’ordine via libera a smalti spaiati a seconda dell’umore, di abbinamenti innovativi o più classici, oppure seguendo la praticità.

Ecco qualche suggerimento per indossare smalti diversi su mani e piedi.

L’indispensabile utilizzo quotidiano delle mani mette a dura prova la durata delle smalto. Questo avviene più difficilmente con i piedi che, soprattutto d’estate, restano nudi e non subiscono sfregamenti sulle unghie. Una buona scelta pratica sarà quella di indossare sulle mani smalti dai colori chiari, le cui sbeccature sono meno visibili, e sui piedi colori intensi ed evidenti.

Lo smalto rosso indossato su mani e piedi dalle nostre mamme è ormai prerogativa solo delle unghie delle nostre mani: sui piedi è considerato fin troppo retrò, mentre portato glossy, magari virato verso il rosso fragola, sulle unghie corte delle mani è pop e divertente.

Infine se volete scegliere il miglior abbinamento di colori, fate riferimento alla Color Wheel: vi indicherà le tonalità complementari che si intensificano a vicenda.

(Seguite Véronique anche sul suo blog veroniquetresjolie.com)