Un’intensa scossa di terremoto ha coinvolto la provincia di Torino pochi minuti fa. All’incirca alle 14.30, un sisma di magnitudo 4.3 è stato avvertito nelle zone di Pinerolo e percepito sia nel capoluogo che in gran parte della provincia piemontese.

Al momento, non sembrano esserci danni rilevanti a persone o edifici, ma i tempi sono di certo prematuri per una valutazione oggettiva. In attesa di informazioni più complete, si riporta come molte le persone, in particolare a Sestriere e Bardonecchia, si siano riversate per strada a pochi istanti dal terremoto.

Galleria di immagini: Terremoto de l'Aquila, Laura Rodari

Come ormai consuetudine in questi casi, sono i social network ad essere presi d’assalto. Su Twitter si moltiplicano le testimonianze di coloro che hanno avvertito il {#terremoto}. In particolare, nella città di Torino in diversi affermano di aver sentito distintamente il sisma, di essersi riversati in strada o, semplicemente, di aver problemi con le comunicazioni telefoniche. L’evento, con tutta probabilità, sta generando il sovraccarico delle linee di comunicazione voce, mentre le connessioni Internet non sembrano aver subito problemi di alcuna sorta.

Si tratta del secondo evento tellurico che ha coinvolto il Nord Italia in pochissimi giorni: l’ultima serie la scorsa settimana, quando ad esserne coinvolte sono state Emilia Romagna, Veneto e Lombardia, con strascichi riconoscibili addirittura in Liguria. Il sisma, di intensità 4.7, anche in questo caso non ha causato danni ingenti a strutture o cittadini. Una scossa più lieve, invece, ha coinvolto ieri la città di Latina.

In tutte queste occasioni, il pensiero è immediatamente corso alla terribile tragedia de L’Aquila, di cui rivediamo in galleria alcune immagini, ormai indelebile termine di paragone per gli eventi sismici in Italia.