Il cake design è una delle tendenze  più amate in pasticceria negli ultimi anni: la pasta di zucchero permette infatti di creare veri e propri capolavori a metà fra cucina e arte e di sentirsi di nuovo bambini, alle prese con colori, strumenti per modellare e la possibilità di spaziare liberamente con la  fantasia. Certo, realizzare una torta con la pasta di zucchero non è facilissimo, ma bastano la ricetta giusta e un po’ di precisione per ottenere un risultato sorprendente. Vediamo insieme come realizzare la pasta di zucchero.

Ingredienti

450 grammi di zucchero a velo extra fine e altro zucchero per la lavorazione a mano

5 grammi di gelatina in fogli (colla di pesce)

30 grammi di acqua fredda

70 grammi di glucosio

16 grammi burro

Preparazione

Setacciate lo zucchero nel vostro robot da cucina, sminuzzate la gelatina e copritela con 30 grammi di acqua fredda, aggiungendo glucosio e burro dopo circa 15 minuti, facendo attenzione a non portare il tutto a ebollizione. Versate il composto a filo sullo zucchero a velo e azionate le fruste al minimo della velocità, per evitare che lo zucchero voli via. Spegnete quando il composto, perfettamente uniforme, avrà assunto la forma di una palla di pasta.

Dopo aver spolverizzato il piano di lavoro con lo zucchero a velo, lavorate la pasta con altro zucchero fino a che non risulterà più appiccicosa; poi avvolgetela pasta in una pellicola trasparente e conservatela a temperatura ambiente. Se volete sbizzarrirvi, usate i colori alimentari per tingere l’impasto; preferite quelli in gel e mischiateli all’impasto usando lo stuzzicadenti fino a che non avete ottenuto un colore omogeneo.

Avrete così ottenuto la vostra pasta di zucchero: lavoratela con il mattarello fino a ottenere un disco di circa 2-3 millimetri e usatelo per ricoprire la vostra torta. Per la decorazione, vi consigliamo di iniziare con dei motivi floreali: realizzare rose o piccole margherite con la pasta di zucchero è non solo facile e divertente, ma anche di impatto immediato.

Galleria di immagini: Gelato: il maestro Alberto Marchetti

photo credit: California Bakery via photopin cc