Anche se il tempo non fa presagire nulla di buono, fra poco sarà estate e, pioggia o meno, è ora di iniziare a pensare il guardaroba per la prossima stagione.

Questa estate, per essere davvero all’ultimo grido, si dovrà abbondare in trasparenze. Così almeno è quello che ci hanno proposto gli stilisti sulle ultime passerelle.

La scorsa estate abbiamo iniziato a scoprirci con il pizzo e con i seducenti giochi di luce e ombra che i suoi ricami creano sulla pelle, adesso si va oltre e i tessuti sono semplicemente trasparenti.

Trasparenza sì, ma con gusto. La maggior parte di noi non ha un fisico da modella, fortunatamente, quindi bisogna calcolare bene sia la quantità che la posizione della pelle semi scoperta.

In primo luogo, ovviamente, attenzione al seno. Sotto ad una maglia trasparente va indossata obbligatoriamente una fascia, non un reggiseno, che può essere sia dello stesso colore della maglia, per creare un bell’effetto tono su tono, o con colori a contrasto per poi giocare con gli accessori.

Se il punto vita non è il nostro forte, limitiamoci poi a lasciare in trasparenza solo le spalle e il decolleté, onde evitare di mettere in mostra le famigerate maniglie.

Per chi, invece, desidera osare e scende con la trasparenza anche oltre il punto vita, si consigliano short aderenti per coprire le zone intime.