Quello dell’unghia incarnita è uno dei problemi più diffusi ai piedi e può essere molto doloroso, soprattutto quando trascurato o non curato. Ma quali sono le cause principali delle unghie incarnite e come trattarle?

Le unghie possono incarnirsi per molti motivi. In alcuni casi si tratta di un difetto congenito, ovvero l’unghia è semplicemente troppo larga per il corrispondente dito (che solitamente è l’alluce); in altri casi, invece, è un problema che può derivare dall’uso di scarpe troppo strette o troppo corte, o da unghie tagliate male o poco pulite. Anche i traumi influiscono sulla salute dei piedi: l’unghia incarnita può infatti anche verificarsi quando qualcuno pesta il piede o quando vi fate male a un dito.

Trattare l’unghia incarnita

Chi ha un’unghia incarnita, come può trattarla? Innanzitutto per ridurre dolore e gonfiore dovreste tenere il piede in ammollo in acqua calda, per circa 10 o 15 minuti, dove è stato precedentemente aggiunto un cucchiaio abbondante di sali di Epsom. Successivamente, bisogna asciugare il piede attentamente e tenerlo asciutto durante il resto della giornata.

Indossate scarpe comode (meglio se aperte, come i sandali) che lascino il dovuto spazio alle dita. In alcuni casi, dopo il pediluvio potrebbe essere necessario sollevare leggermente l’angolo dell’unghia incarnita, mettendo un po’ di cotone o di filo interdentale tra l’unghia stessa e la pelle. È indispensabile assicurarsi che il filo interdentale sia inodore, insapore e non cerato.

Quando l’unghia incarnita è completamente asciutta, utilizzate una crema antibatterica, avvolgendo il dito con una benda stretta (ma non eccessivamente) in modo tale che lo sporco non possa entrare mai in contatto con la ferita, altrimenti potrebbe infettarsi.

Se l’unghia incarnita si è infettata o se non riuscite a trattarla in casa, in maniera fai-da-te, si consiglia di rivolgersi a un podologo e farsi curare. Nella maggior parte dei casi, lo specialista va a trattare l’infezione con un prodotto anestetizzante e un’accurata pulizia, ma potrebbe prescrivere anche un antibiotico. Nei casi più gravi, il medico potrebbe decidere di rimuovere l’unghia incarnita in parte o totalmente, dipende dalla gravità dell’infezione.

Foto: The woman receiving pedicure from the manicuris – Shutterstock