È il sogno di ogni uomo, ma nel caso di un 34enne tedesco stava per trasformarsi in un incubo, o “nella morte più dolce che c’è”, come l’avrebbe definita l’aspirante killer. Killer in gonnella e particolarmente prosperosa. La donna, 33 anni, di nome Franziska, infatti, è accusata di aver tentato di uccidere l’amante soffocandolo con le tette.

Avete letto bene. Secondo quanto riferito dal povero innamorato sedotto e abbandonato (quasi in punto di morte), durante un amplesso, la giunonica valchiria accovacciata su di lui avrebbe premuto la testa del partner contro il seno, fino a farlo diventare violaceo.

“Solo per miracolo e con le ultime forze sono riuscito a liberarmi dall’abbraccio“: ha dichiarato il 34enne che, a supporto delle sue accuse ha portato l’ultima telefonata avvenuta dopo il rapporto. “Quando le ho chiesto perché avesse tentato di soffocarmi con i suoi seni, mi ha detto testualmente ‘Tesoro, volevo solo renderti la morte più dolce possibile‘”.