Pasqua è praticamente alle porte, e per chi non ci avesse ancora pensato sono molte le possibilità per fare una gita fuori porta, all’insegna della natura, dell’arte, o per le famiglie con bambini piccoli al seguito, in uno dei tanti parchi di divertimento sparsi da Nord a Sud.

Fare un mini viaggio durante la giornata di Pasqua è l’ideale per ricaricare le batterie, e per godersi le prime giornate di sole, prima che arrivi la vera calura. Ma tradizione vuole che sia il lunedì di Pasquetta il giorno ideale per le gite fuori porta, in modo da non perdere il tradizionale pranzo di famiglia.

Galleria di immagini: Viaggi a Pasqua, foto

Quale che sia il proprio giorno, le destinazioni sono tante e tutte ugualmente affascinanti. Se si sceglie di fare un piccolo viaggio all’insegna della natura, le Isole Borromee sul Lago Maggiore meritano certamente una visita. Con la primavera infatti riaprono i giardini e diventa un piacere passeggiare tra palazzi rinascimentali, vicoli di casette bianche e fiori in ogni dove. Al sud invece si può già considerare una giornata di sole vero e proprio, magari sulla Costiera Amalfitana, ricca di scorci sul mare, panorami mozzafiato e sapori e odori mediterranei. Perla da riscoprire è Maratea, in Basilicata. Terra tutto sommato ancora selvaggia, non invasa da turisti ma che sta avendo un rilancio. Maratea, letteralmente Dea del Mare, è un’ottima partenza per scoprire questa regione selvatica e affascinante.

Pasqua o Pasquetta sono anche i giorni ideali per gite fuori porta all’insegna dell’arte, e ci sono mostre a ogni angolo dello stivale. Imperdibile quella a Genova dedicata a Van Gogh e Gaugin, al Palazzo Ducale, per poi magari fare una passeggiata sul mare. Per gli amanti della fotografia, a Milano la mostra dedicata a Robert Mapplethorpe può essere l’occasione per fare un giro tra il Duomo e via Montenapoleone. A Roma ovviamente si dischiudono possibilità praticamente infinite per ogni gusto: da Pollock al Palazzo delle esposizioni, al fotografo Steve McCurry, noto soprattutto per il ritratto della ragazzina afghana, da Andy Warhol a Salvador Dalì.

Questi giorni festivi sono l’ideale per i bambini, visto che riaprono i maggiori parchi divertimento, come Mirabilandia a Ravenna, o Gardaland, in provincia di Verona, che inaugura una corsa nell’Era Glaciale. E per chi può permettersi qualche giorno in più, non si può non considerare il Parco a tema dedicato a Harry Potter, aperto il 31 marzo appena fuori Londra, o Disneyland di Parigi che quest’anno festeggia il ventennale.

Fonte: Turismo.it