Quando si è a dieta dimagrante, si cercano mille trucchetti per facilitare la perdita di peso e rendere il proprio programma alimentare meno difficile da seguire. Una strategia utile a questo scopo è quella di masticare lentamente: ogni boccone andrebbe masticato per trenta secondi circa e farlo potrebbe aiutare a perdere qualche rotolino senza troppi sacrifici.

È quanto emerge dai risultati di una ricerca condotta dalla Birmingham University e pubblicata sulla rivista Appendite; secondo i ricercatori, una persona ingrassa non solo a causa di ciò che mangia – ad esempio troppi cibi grassi – ma anche per via del modo in cui lo fa. Il fatto è che in una vita frenetica come quella che molti di noi conducono oggi, spesso si mangia troppo velocemente e ciò non va affatto a beneficio della nostra forma fisica.

=> SCOPRI altri trucchetti per dimagrire

Il tempo ideale da dedicare alla masticazione di ogni boccone è dunque di trenta secondi, trenta secondi che aiutano a saziarci di più e a ridurre il senso di fame durante il resto della giornata. Chi mastica infatti più lentamente ha solitamente meno voglia di lasciarsi andare a snack, anche ipercalorici, durante il pomeriggio: in base alla ricerca, infatti, si arriva ad assumere la metà del cibo che andremmo a ingerire masticando troppo velocemente.

A giocare un ruolo chiave in questo meccanismo è la grelina, ormone rilasciato dalle cellule gastrointestinali che raggiunge il cervello attraverso il sangue, e che è quello che “decide” quando è il momento di mangiare qualcosa e quando invece ci si deve fermare. Insomma masticare lentamente è un trucchetto per ingannare il cervello perché manderebbe allo stesso delle informazioni diverse, di sazietà.

Seguire una dieta dimagrante non è semplice ma con questo trucchetto la vita potrebbe essere meno complicata di quanto preventivato. In fin dei conti, basta davvero poco.

=> LEGGI come fare una dieta dimagrante facile