Whitney Houston fa parlare di sé anche dopo la sua scomparsa, avvenuta lo scorso febbraio: questa volta, però, non ci sono stati applausi dalla folla ma solo commenti negativi per il costo molto elevato dei suoi funerali. Per la cerimonia, infatti, i concittadini della Houston hanno dovuto sborsare 187.000 dollari.

Tutta colpa dell’estrema popolarità di Whitney Houston: al suo funerale i residenti di Newark, nel New Jersey, hanno dovuto contribuire alle spese per gli straordinari della polizia, pur non essendo la cerimonia aperta al pubblico.

Galleria di immagini: Whitney Houston

Leggi l'articolo     LEGGI: Whitney Houston, i motivi della morte    Leggi l'articolo

Il consigliere di Newark Mildren Crump ha difeso l’operato degli agenti, che hanno contenuto la folla disperata con delle barricate per evitare incidenti.

C’è chi pensa che le spese siano state eccessive e che la famiglia della famosa cantante americana avrebbe dovuto farsi carico interamente delle spese per i suoi funerali come fu per Michael Jackson, scomparso a giugno 2009. Nel caso del Re del Pop, infatti, le spese di circa 150.000 dollari per i funerali privati al Forest Lawn Memorial Park furono pagate utilizzando l’eredità del cantante.

Ai funerali di Michael Jackson, però, 17.500 fan cercarono in tutti i modi di accaparrarsi un biglietto per assistere al memoriale in onore del Re del Pop, mentre i funerali di Whitney Houston erano visibili solo tramite diretta televisiva.

Fonte: Los Angeles Times