Ogni estate ha i suoi tormentoni musicali, ma anche i suoi allenamenti più popolari. Nei mesi più caldi, quest’anno in palestra sono andate fortissimo in particolare la Zumba fitness e la Pole dance, che promettono comunque di andare forte anche nei prossimi mesi. Oppure chissà se sono destinati a sparire in fretta, come le canzoni che hanno impazzato nelle ultime settimane, da Balada al Pulcino Pio?

Le palestre stanno vivendo un boom di iscrizioni ai corsi di Zumba fitness, una divertente disciplina che unisce ballo e ginnastica, e la Pole dance, ovvero la sensuale danza con l’ausilio di un palo da spogliarelliste.

Ma tra gli allenamenti più di moda nei centri fitness ci sono anche il Pump, lo Striding, una variante dello spinning praticabile sul tapis roulant, e alcune discipline orientali come il Qi Gong e il Jiu jitsu, quest’ultimo in voga anche nella sua variante brasiliana.

Le tendenze, si sa, cambiano in fretta e non riguardano solo il campo della moda o i trend musicali, ma anche il fitness: le nuove discipline stanno soppiantando persino il Pilates, come spiega il responsabile del centro Dabliu Prati a Roma, Enrico Corleone:

«La novità più rilevante è certamente il calo di interesse nei confronti del Pilates, un’attività ormai datata che sta perdendo appeal. Resiste invece lo Spinning, anche se si tratta di un’attività particolarmente impegnativa. Molti iscritti si indirizzano verso il Pump, una tecnica di fitness ideata in America nel ’98 che si basa sui due principi di equilibrio e progressività. Va poi forte, soprattutto tra le ragazze, la Zumba, lezione di fitness di gruppo che utilizza i ritmi e i movimenti della musica afro-caraibica, mixati con i movimenti tradizionali dell’aerobica

Fonte: Tgcom24