L’abito da sposa di Grace Kelly fonte di ispirazione per quello di Kate Middleton

La Duchessa di Cambridge e altre reali europee hanno inseguito il sogno della Principessa Grace, tra suggestioni per l'abito e il suo stile inconfondibile.

Storia

L’abito da sposa di Grace Kelly è forse il più famoso tra quelli dei reali d’Europa, e ha influenzato un po’ tutte, da Kate Middleton fino alla nipote della Principessa stessa Charlotte Casiraghi.

Quello dell’ex attrice hollywoodiana rappresenta il matrimonio da favola per eccellenza, grazie alla storia della ragazza americana che diventa la Principessa di un piccolo regno in Europa. Il suo amore con Ranieri di Monaco e il suo incantevole abito di pizzo francese hanno rappresentato un simbolo per chi è venuta dopo di lei.

Il Principe Ranieri III e Grace Kelly il giorno delle nozze (foto Getty Images)

Kate Middleton e Meghan Markle hanno camminato nel solco di Grace Kelly, ragazze comuni che diventano principesse – o meglio Duchesse – sposando i Principi. Tanti altri gli esempi nelle monarchie europee: da Letizia Ortiz, ex giornalista oggi Regina di Spagna, alla Principessa Sofia di Svezia, ex modella e personaggio tv.

Anche se i tempi sono cambiati, l’abito da sposa di Grace Kelly è ancora il più imitato. Il vestito, disegnato dalla costumista Helen Rose, le era stato regalato dall’Hollywood Studio MGM. Corpetto ricamato, pizzo francese per le lunghe maniche, bottoni ricoperti di tessuto e un velo leggero sul viso. Molte le similitudini con l’abito di Kate Middleton, che ha voluto persino indossare lo stesso profumo di Grace Kelly nel giorno delle nozze con il Principe William, Florissimo di Creed.

Alexander McQueen ha disegnato il vestito da sposa della Duchessa di Cambridge e, nel docu-film di Amazon Prime William & Kate: The Journey, gli esperti suggeriscono che il modello a cui ispirarsi fosse proprio l’abito della Principessa di Monaco.

Kate Middleton e il Principe William il giorno delle nozze (foto Getty Images)

Sua nipote Charlotte Casiraghi ha, invece, indossato il collier di diamanti Cartier, gioiello di 64 carati creato nel 1953, durante il ricevimento di nozze. Per la seconda cerimonia ha invece scelto un abito con ricami in pizzo bianco, disegnato da Giambattista Valli, che richiama quello di nonna Grace, ma soprattutto quello di Carolina di Monaco.