Belen Rodriguez ripudia i brutti

Belen Rodriguez intervistata da Vanity Fair lascia un'immagina superficiale sull'amore e sul suo approccio alla crisi economica.

Aggiornato il 18 luglio 2019

Belen Rodriguez protagonista ancora una volta sulle pagine di Vanity Fair, una rivista che più volte l’ha riabilitata agli occhi del pubblico mostrandone spessore e anima, che tutti in fondo posseggono. Ma neppure stavolta la testata ce la fa, e non certo per la love story della soubrette con Stefano De Martino, ma per delle dichiarazioni davvero fuori luogo fornite dalla showgirl.

Belen Rodriguez si trovava a Milano alla festa della nuova connessione Internet Linkem, di cui Belen è testimonial. La soubrette si mostra dolce e gentile con le bambine che le chiedono una dedica e poi si sofferma a parlare degli uomini della sua vita e anche di Stefano De Martino, spiegando come non sia affatto un toy boy e come la differenza d’età tra loro sia davvero minima.

Poi, quando a Belen Rodriguez viene chiesto come mai abbia sempre frequentato e si sia innamorata di uomini belli, lei risponde così:

«Con i brutti non avrei affinità sessuale: a me piacciono i belli. Sono molto superficiale in questo. Per me l’attrazione è la prima cosa.»

Ma l’immagine superficiale che viene restituita dalle parole di Belen non si ferma qui e prosegue quando racconta delle multe non pagate prese con la sua macchina da Fabrizio Corona. Una caduta di stile raccontare un fatto privato, che suona tanto di ripicca tra ex. E poi l’ultima gaffe, quando le viene chiesto come viva la crisi economica:

«Guadagno molto bene, ma c’è stata una grande riduzione dei cachet in TV. Anche noi dello spettacolo la soffriamo.»

Fonte: Vanity Fair.

Articolo originale pubblicato il 17 settembre 2012

Seguici anche su Google News!

Storia

  • Belen Rodriguez
  • Stefano De Martino