Cannes 2019, i look più belli della undicesima giornata

Da Milla Jovovich a Paz Vega, ecco le star che hanno solcato il red carpet sulla Croisette prima che venga assegnata la Palma d'Oro.

Spettacolo

Cannes 2019 volge al termine: penultima giornata di proiezioni e look sul red carpet la undicesima, prima che il 25 maggio sia incoronato il film vincitore della Palma d’Oro.

Grande protagonista, sulla Croisette è stato Sylvester Stallone, 73 anni, che per la quinta volta si cala nei panni del veterano del Vietnam nella pellicola Rambo: Last Blood, in sala il prossimo settembre. Il divo – camicia a scacchi, jeans e stivali di pelle – accompagnato da una delle interpreti del film, la spagnola Paz Vega, in un affollatissimo incontro con il pubblico, con tanto di standing ovation nella sala Debussy, ha ripercorso la sua carriera. “È bellissimo essere qui“, ha detto, “era tanto tempo che non tornavo. Rambo è la parte pessimista, dove Rocky è quella ottimista. Il successo è perché è su un uomo che non molla“.

Intanto sono arrivati i primi riconoscimenti: al brasiliano La vita invisibile di Euridice Gusmao, diretto da Karim Ainouz, a sorpresa il concorso di Un Certain Regard, ma la sala regala un’autentica ovazione a Chiara Mastroianni che riceve il premio come migliore interprete per Camera 211 di Christophe Honoré.

Il prix La Libera, premio off della Croisette, è andato a Il traditore di Marco Bellocchio e a Les misèrables di Ladj Ly. Assegnato dai cinefili, che per tutta la durata del festival hanno trovato le schede di voto ai tavoli della Libera, noto ristorante di Cannes frequentato da critici, giornalisti, attori, produttori di tutto il mondo, il premio precede di 24 ore il responso della giuria del festival.

La Palm dog è stata assegnata quest’anno a Brandy, il cane di Cliff Booth (Brad Pitt), l’ex stuntman tuttofare al servizio dell’attore Rick Dalton (Leonardo DiCaprio) in Once Upon A Time… in Hollywood, di Quentin Tarantino.

Il totopalma? A ventiquattro ore dalla cerimonia di premiazione al Festival di Cannes e a film ultimati, dopo la discesa in campo di Justine Triet (Sibyl) ed Elis Suleiman (It Must Be Heaven), vede ancora in testa Pedro Almodóvar con Dolor y Gloria; possibilità per il metafisico Terence Malick con  The Hidden Life e Ken Loach con Sorry We Missed you. Sul fronte Italia, buone oggi le critiche internazionali de Il traditore di Marco Bellocchio ma, per quanto riguarda i premi, i critici indicano il solo Pierfrancesco Favino come ipotetico vincitore che, tra i molti avversari, potrebbe avere anche Antonio Banderas se Almodovar mancasse la Palma d’oro.

E non mancano le polemiche: Mektoub my love: Intermezzo di Abdellatif Kechiche, in concorso per la Palma d’oro, ha scandalizzato il festival e non solo gli spettatori ma anche la sua principale protagonista Ophelie Bau. L’attrice ieri alle 22 con il resto del cast ha partecipato alla montée des marches per la première ufficiale del film ma ha lasciato la sala prima della fine del film. Il regista ha preso il microfono in sala e si è scusato “per non aver avvertito” riferendosi alla scena choc di cunnilingus lunga 15 minuti. L’attrice non ha partecipato né al photocall di rito né alla conferenza stampa.

Ecco, invece, i look più belli che hanno attraversato per la penultima volta il red carpet del Festival di Cannes 2019.

  • Balmain Couture d’argento con scenografico scollo a V e strascico per Milla Jovovich, che ha scelto di raccogliere i capelli in una treccia a coronare il volto.

    Milla Jovovich (Photo by Marc Piasecki/FilmMagic)
  • Paz Vega, protagonista femminile del nuovo capitolo di Rambo, ha incantato i fan in abito di Rami Kadi con volant di tulle e applicazioni scintillanti.

    Paz Vega (Photo by Dominique Charriau/WireImage)
  • La figlia ventenne del celeberrimo Rambo, Sistine Rose Stalloneha salito la montée des marches accanto al padre in abito attillato color bronzo con paillettes.

    Sistine Rose Stallone (Photo by Dominique Charriau/WireImage)
  • Olivia Culpo, Miss Universo nel 2012, era inguainata in un abito scintillante bianco di Ralph&Russo con fiori tridimensionali applicati e coda.

    Olivia Culpo (Photo by Tony Barson/FilmMagic)
  • Piume viola e lunga coda per il minidress di Alberta Ferretti con cui Elsa Hosk ha calcato il red carpet per la première di Sybil.

    Elsa Hosk (Photo by Marc Piasecki/FilmMagic)
  • È un longdress bianco di Chanel quello scelto dall’attrice francese Stacy Martin per attraversare ancora una volta la Croisette in questa 72esima edizione della kermesse in Costa Azzurra.

    Stacy Martin (Photo by Pascal Le Segretain/Getty Images)
  • Patricia Arquette ha presenziato alla prima mondiale di Sybil insieme alla figlia, Harlow Olivia Calliope Jane. L’attrice, premio Oscar per Boyhood nel 2014, ha indossato un tailleur bianco.

    Patricia Arquette e Harlow Olivia Calliope Jane (Photo by Pascal Le Segretain/Getty Images)
  • La socialite Kimberley Garner causa penuria di star sulla Croisette a giochi fatti, riesce finalmente a conquistare l’attenzione deli fotografi in abito da principessa nero con ricami di cristalli di Ziad Nakad.

    Kimberley Garner (Photo by Antony Jones/Getty Images)