10 combinazioni di cibi contro il raffreddore

L’inverno è alle porte, e con esso i malanni di stagione: le ricette che li prevengono e attutiscono i sintomi.

Fitness

Quando arriva l’inverno, non sono solo i singoli alimenti a proteggere dai malanni di stagione, ma anche le combinazioni di cibi contro il raffreddore da portare in tavola per evitare di finire a letto con l’influenza.

La classica spremuta d’arancia non basta più? Non proprio. Sebbene sia una fonte ricca di vitamina C, la scienza ha scoperto che questa vitamina può prevenire e alleviare i sintomi del comune raffreddore al meglio solo se associata allo zinco.

Uno studio del Journal of International Medical Research in Svizzera ha, però, rivelato che due miliardi di persone in tutto il mondo soffrono di carenza di zinco. Ed è un vero peccato, specialmente in vista della stagione fredda, visto che lo zinco, associato a un antiossidante come la vitamina C, aumenta le difese immunitarie.

Per questo la nostra redazione ha stilato un elenco di combinazioni di alimenti per prevenire il raffreddore e fare il pieno di sostanze nutritive che combattono il virus e ne alleggeriscono i sintomi.

Tra proposte atipiche, idee per tutti i gusti e ricette adatte a colazione, pranzo o cena, ecco le combinazioni di cibi contro il raffreddore da mettere subito nel piatto come rimedi naturali.

Combinazioni di cibi contro il raffreddore: 10 idee

  1. Pasta con pomodori secchi e peperoni rossi. Un primo veloce e completo: i pomodori secchi permettono il pieno di zinco, i peperoni rossi di vitamine e antiossidanti.
  2. Spezzatino di manzo e patate. Accoppiata in tante ricette tradizionali: 85 g di manzo forniscono 7 grammi di zinco, quasi l’intera razione quotidiana consigliata, mentre le patate la vitamina C.
  3. Maiale arrosto con broccoli e funghi shiitake. Anche il maiale è tra le carni che forniscono zinco, a cui si aggiunge quello presente nei funghi shiitake (ricchissimi anche di vitamina D). Una porzione di broccoli regala il 70% di vitamina C necessaria ogni giorno.
  4. Tartare di tonno con cavolo rosso e semi di sesamo nero. Il sesamo nero non è solo una decorazione alla moda: ¼ di tazza fornisce il 25% del fabbisogno quotidiano di zinco. A cui unire le proteine del tonno e la vitamina C del cavolo rosso. Un piatto completo pur con pochissimi grassi e calorie.
  5. Fragole e spinaci. Una combinazione inedita, da gustare in insalata. Le fragole sono ricche di vitamina C, gli spinaci di zinco e ferro. Poche calorie e la possibilità di aggiungere ingredienti sani e gustosi come feta e frutta secca.
  6. Ceci e pomodori. Una proposta da gustare fresca, come insalata, in estate, e calda in inverno. Per un pieno di antiossidanti grazie al licopene dei pomodori.
  7. Insalata di cavolo riccio e semi di zucca. Il kale, conosciuto in Italia come cavolo riccio, è un superfood dai tanti vantaggi. Non solo regala moltissima vitamina K, ma anche la C in gran quantità. Anche i semi di zucca sono ricchi di nutrienti, in particolare di zinco.
  8. Cereali con vitamine e minerali e ribes. A colazione provate una porzione dei tanti cereali in commercio “rinforzati” con vitamine e minerali, con l’aggiunta di ribes, fonte di vitamine.
  9. Frullato di arance e datteri. La frutta fornisce lo zinco e l’arancia contiene la cara vecchia vitamina C. Un frullato cremoso per migliorare l’immunità.
  10. Frullato di spinaci, ananas e avocado. Una bevanda che porta energia e nutrimento, perfetta per chi ha intrapreso una dieta dimagrante. L’ananas, oltre alla vitamina C, contiene bromelina, enzima che aiuta a ridurre l’infiammazione, mentre l’avocado è ricco di zinco e aiuta a bruciare i grassi.