Come contrastare la caduta dei capelli in autunno

Come contrastare la caduta dei capelli in autunno? Attraverso le giuste cure e la corretta alimentazione.

Aggiornato il 19 giugno 2019

In autunno occorre prendersi cura dei capelli in maniera particolare per contrastare la caduta dovuta sia a motivi ormonali legati al cambio di stagione che a causa dei bagni di sole e di sale dell’estate che li rendono si più luminosi ma alla lunga li indeboliscono e li stressano.

Come prendersi cura dei capelli e rallentarne la caduta in questo periodo? L’azione congiunta tra un adeguato hair care e la giusta alimentazione può dare i risultati sperati. Per un effetto rivitalizzante occorre usare shampoo molto delicati e terminare il lavaggio applicando oli ristrutturanti a base di noce di macadamia, jojoba, papaya, pompelmo, burro di mango, iperico e semi di lino.

Per un trattamento più mirato a contrastare la caduta dei capelli esistono poi delle sostanze specifiche. Normalmente ogni giorno si perdono dai 50 ai 100 capelli, ma al di sopra di questi numeri o quando la caduta è anomala ovvero a chiazze o a ciuffi occorre valutare l’entità del problema con uno specialista per capirne le cause e agire in maniera mirata.

Se si tratta di stress dovuto al cambiamento climatico e alla stagione di passaggio come l’autunno, con una caduta di circa 100-150 capelli al giorno si può optare per una cura a base di antinfiammatori e antiossidanti naturali come ad esempio il resveratrolo, la capsaicina o la curcuma, da assumere sia in compresse che in lozione da applicare sul cuoio capelluto oltre all’uso di lozioni a base di melatonina, fitoestrogeni ed estratti di melagrana.

Un valido aiuto arriva poi dall’alimentazione. Vi sono dei cibi in grado di proteggere i capelli, diminuendone la caduta e aumentandone la robustezza. I capelli sono costituiti per la maggior parte da proteine, poi da lipidi, acqua, pigmenti e minerali.

Un’alimentazione varia ed equilibrata, preferibilmente con pochi grassi, contribuisce a mantenere sani i capelli. Gli squilibri alimentari, inquinamento, stress, sigarette e abuso di alcolici, compromettono la salute della chioma e del bulbo e favoriscono la caduta.

Una dieta che possa rinforzare i capelli prevede il giusto apporto di vitamina B5 contenuta in lievito di birra, carne, latte, uova, pesce, verdura. Utili anche i cibi ricchi di antiossidanti come albicocche, carote, verdure a foglia verde, cachi, cavoli, zucche, legumi, uva.

Molto importante contro la caduta è anche la vitamina E di cui sono ricchi alimenti come l’olio di germe di grano, cereali integrali, mandorle, nocciole, olio di mandorle, scorze d’arancia, olio di mandorle, fegato di merluzzo.

Articolo originale pubblicato il 24 ottobre 2012

Seguici anche su Google News!

Storia

  • Prodotti per capelli
  • rimedi naturali