Milano Fashion Week 2019, gli eventi in città

La settimana della moda milanese, in scena dal 17 al 23 settembre, coinvolge tutta la città: gli appuntamenti da non perdere (di cui molti aperti al pubblico).

Tempo Libero

Al via il 17 settembre, imperante in città fino a lunedì 23, la Milano Fashion Week 2019 dedicata alla Moda Primavera Estate 2020 è ricca di eventi, alcuni dei quali aperti al pubblico. Non solo sfilate e presentazioni riservatissime, quindi, ma anche iniziative pensate per coinvolgere direttamente la clientela.

Dai workshop proposti da & Other Stories al pop-up store di Vestiaire Collective, dalle golose proposte di Gusto 17 alla possibilità di esplorare l’archivio di Viganò Alta Moda, c’è solo l’imbarazzo della scelta: gli appuntamenti da non perdere al di là del calendario della MFW di settembre 2019.

Milano Fashion Week 2019, gli eventi in città aperti al pubblico

Viganò Alta Moda: festeggia i suoi primi 100 anni la storica azienda milanese, realtà di riferimento per i gioielli, i bijoux, gli accessori e i componenti per creare bigiotteria e ricami. In occasione della Milano Fashion Week, Viganò celebra questo importante anniversario aprendo al pubblico la storica sede di Via Paolo da Cannobio 39, nel cuore della città. Appuntamento il 21 settembre per partecipare a speciali dimostrazioni di ricamo, in collaborazione con la Scuola di ricamo Pino Grasso, ma anche per osservare da vicino l’assemblaggio dei bijoux, pezzi iconici e l’archivio storico, ricco di tesori.

Aperto al pubblico

Viganò Alta Moda (Foto: Ufficio stampa)

Gusto 17: Giallo Versace, un colore, un simbolo. In occasione della settimana della moda milanese, Gusto 17 lancia una limited edition di tre gelati dedicati alla nuance che, da sempre, contraddistingue la maison della Medusa. Impreziositi, se lo si desidera, da un esclusivo tocco dorato, i nuovi gusti sono stati creati solo con ingredienti naturali ed eccellenze del territorio italiano. Se il primo gusto è allo zafferano marchigiano e all’uovo Assoluto di Paolo Parisi, il secondo vede protagonisti curcuma, liquore Strega e ricotta di bufala. Il terzo, infine, guarda a sud con le note di fico d’india siciliano e pops di noci pecan. La golosa capsule di Gusto 17 è disponibile dal 17 al 23 settembre 2019 nei seguenti indirizzi: Gusto 17 in via Savona 17; in via Cagnola 10; da Vòce Aimo e Nadia e al settimo piano della Rinascente, nella Food Hall.

Aperto al pubblico

Gusto 17 (Foto: Ufficio Stampa)

NIO Cocktails: un acronimo che sta per Need Ice Only, quello di NIO Cocktails, la realtà fondata da Luca Quagliano e Alessandro Palmarin che offre cocktail pronti per essere gustati. Per la MFW, il brand è sponsor della Milano Fashion Club: se il 16 settembre è stato inaugurato il pop up store di Mfc Milan Fashion Club in Corso Garibaldi, in cui fino al 22 settembre è possibile vedere da vicino e acquistare le creazioni di alcuni stilisti, il 20 settembre l’appuntamento è al Nashi Salon di Porta Genova per un aperitivo ad alto tasso di bellezza. Qui, infatti, dalle 18.00 alle 22.00 è possibile regalarsi un trattamento e sorseggiare un cocktail nel cortile privato, toccando con mano i gioielli di Mo for Every Moment, brand turco ospitato nel salone per tutta la settimana.

Ingresso su accredito

NIO Cocktails (Foto: Uffico Stampa)

Nivea: il 19 settembre, nella cornice del Teatro dell’Arte della Triennale di Milano, ha luogo Nivea Make-up Restart Live Experience, uno show dedicato al make-up e alla detergenza del viso con un’ospite d’eccezione: ClioMakeUp, la più celebre make-up artist italiana. Clio, infatti, per il secondo anno consecutivo è testimonial di Nivea MicellAir Professional, la linea di struccanti che rimuove il trucco in un sol tocco.

Ingresso tramite accredito sul sito

Nivea MicellAir Professional (Foto: Ufficio Stampa)

Vestiaire Collective: uno speciale pop-up store apre durante la Fashion Week milanese, con occhi puntati verso la moda sostenibile. Vestiaire Collective, l’e-commerce leader nella rivendita di capi di seconda mano, dal 18 settembre e per tutta la durata della settimana delle moda è ospitato nella Tearose Boutique (MM Montenapoleone) con il primo “resale to retail concept pop-up store”, in partnership con Camera Nazionale della moda Italiana ed Eco-Age. Qui è possibile acquistare pezzi unici da una rosa di capi che hanno fatto la storia del costume, dagli anni Sessanta fino ai primi Duemila.

Aperto al pubblico

Vestiaire Collective (Foto: Facebook)

Bice: lo storico ristorante di Via Borgospesso, in occasione della settimana della moda, veste Etro. Bice, infatti, durante l’MFW presenta un allestimento realizzato con i tessuti e i complementi d’arredo della maison, tra cui le storiche stampe Jais e Spring, rispettivamente del 1981 e del 1993, che vengono alternate durante i giorni della moda milanese.

Aperto al pubblico

Ristorante Bice (Foto: Facebook)

& Other Stories: da mercoledì 18 a sabato 21 settembre, ogni giorno lo store & Other Stories di Corso Vittorio Emanuele II è il teatro di diverse attività e workshop sul tema del riciclo e della moda green. In collaborazione con l’Istituto Marangoni di Milano, sono due gli slot quotidiani a cui è possibile prendere parte: dalle 10.30 alle 11.00 e dalle 11.00 alle 11.30.

Aperto al pubblico

& Other Stories (Foto: Facebook)

Milano Fashion Week 2019, gli eventi su invito in città

Barbour e ALEXACHUNG: è la prima volta che Barbour collabora con ALEXACHUNG, il brand ideato e curato dalla omonima it-girl. Capispalla che s’ispirano a pezzi d’archivio, ripensati attraverso gli occhi di Alexa Chung. Protagonisti assoluti, il sapere di Barbour, l’artigianalità, ma anche il vivere contemporaneo di Chung e una nuova freschezza estetica. Appuntamento venerdì 20 settembre per l’evento di lancio al Barbour Store di Milano, in Corso Genova.

Solo su invito

Barbour ALEXACHUNG (Foto: Ufficio Stampa)

John Richmond: in occasione dell’apertura della nuova boutique, il brand organizza un evento speciale per celebrare uno dei volti (e delle voci) che più hanno segnato l’epoca contemporanea: Amy Winehouse, questa volta vista attraverso l’obiettivo di Phil Knott, poliedrico fotografo britannico che ne ha raccolto alcuni ritratti nella rassegna “I didn’t know you cared”. Dalle 19.00 alle 22.00 in Via Ponte Vetero 18, Milano.

Solo su invito

John Richmond (Foto: Facebook)

Elisabetta Delogu: la sposa di Elisabetta Delogu è romantica, fiabesca, d’altri tempi, anche nella Primavera Estate 2020. Inseriti nell’atmosfera magica dello showroom della maison (Via Compagnoni, 8), i nuovi abiti da sposa vengono presentati il 19 settembre, dalle 17 alle 19.30, con uno speciale cocktail party.

Solo su invito

Elisabetta Delogu (Foto: Ufficio Stampa)

Credits foto: