L’Unità d’Italia si festeggia anche attraverso il cibo. Consacrare il 150esimo anniversario del nostro Paese con una buona cucina è d’obbligo per un’occasione importante come questa, e le particolarità gastronomiche sia da richiedere in locali e ristoranti che da preparare in casa non mancheranno.

Ad esempio, arriveranno particolari gelati all’insegna del tricolore, che si potranno degustare in quattro città simbolo, ovvero Torino, Parma, Portorico e Hong Kong. Tra i protagonisti principali del “gelato tricolore” del 17 marzo, viene segnalata anche la presenza di Alberto Rossetti, del locale “Al Tramezzo” di Parma.

Lo chef parmense ha ideato anche un piatto tricolore chiamato tagliatelle all’italiana, ovvero joulienne di tonno ai gamberi rossi con gelatina al te verde e gelato di timo, Parmigiano Reggiano e Prosciutto di Parma.

Un altro gelato di terra esotica con Prosciutto di Parma e Parmigiano Reggiano, viene realizzato dall’executive chef napoletano Vittorio Lucariello, al quale dona un colore bianco, rosso e verde, simbolo appunto della bandiera italiana.

Il bergamasco Alberto Gianati propone invece una gustosa specialità, ovvero un sorbetto al pomodoro con mozzarella di bufala in crosta di olive nere, pesto e cialde al Parmigiano Reggiano.

Le ricette tricolori in occasione dell’Unità d’Italia verranno proposte in oltre 100 ristoranti d’Italia e del mondo da importanti chef e mastri gelatai, chiamati a raccolta da INformaCIBO. In alto i coni, dunque, anzi i piatti.