Di giorno educatrice, di notte cubista. La poliedrica Veronica Ciardi del Grande Fratello 10 continua a dividere il pubblico, anche ora che è stata eliminata dal reality di Mediaset. In questi mesi l’abbiamo vista piangere, ridere, dare baci e a volte anche schiaffi. Ma chi è davvero Veronica?

Luigi Pirandello sosteneva, nel suo romanzo “Uno, nessuno, centomila”, che tutti noi veniamo visti in maniere differenti, secondo chi abbiamo davanti. Così, il settimanale TV, Sorrisi e Canzoni ha voluto fare un gioco: chiedere ai vip cosa pensano di Veronica. Naturalmente, gli intervistati si sono divisi, leggiamo insieme dopo il salto cosa hanno detto.

Lo scrittore Federico Moccia ha commentato:

Sarò forse in controtendenza ma a me Veronica piace. La trovo autentica nel suo essere fragile e nella sua totale mancanza di equilibrio, che si manifesta anche nelle scelte affettive. Anche se fossi libero non sceglierei mai una donna così: è incontenibile, destabilizzante. Ha paura dell’amore e ogni volta che si sente amata sbarella.

La presentatrice Alba Parietti giustifica Veronica:

È solo molto confusa. Tante ragazze come lei credono di poter gestire le persone attraverso il sesso, ma si sbagliano: non parliamo di una merce rara, ma di una molto diffusa.

Mentre Massimo Giletti ipotizza che il gioco sia interamente pilotato, Alessandra Mussolini dice che la romana dovrebbe essere punita per la propria amoralità, Claudio Brachino spiega come Veronica rappresenti la vera svolta sessuale all’interno della casa e, infine, Irene Pivetti stigmatizza:

È l’evoluzione del coatto naturale alla Taricone. Lei è la coatta con gli additivi.