Il detto popolare “Chi trova un amico trova un tesoro” riassume in poche parole quanto sia importante l’amicizia nella vita delle persone. Nei momenti di difficoltà e di allegria, ognuno di noi desidera un amico con cui condividere le emozioni e a cui raccontare i propri segreti.

Anche quando una relazione sentimentale finisce, le uniche persone che possono aiutare in questi casi sono proprio gli amici, coloro che sono pronti a tendere una mano al prossimo. Ma oltre a instaurare relazioni sentimentali con persone del sesso opposto, è possibile creare un’amicizia sincera tra un uomo e una donna?

Secondo alcuni tra i maggiori esperti in psicologia, l’amicizia tra persone del sesso opposto non potrebbe esistere a causa dei ruoli rigidi assegnati all’uomo e alla donna in passato: in altre parole, essendo la donna occupata in casa e l’uomo al lavoro, gli unici attimi rubati alle altre attività erano destinati a essere momenti romantici o erotici.

Tuttavia, i tempi cambiano e con essi anche i ruoli in società. Ottenuta la parità dei sessi quasi in tutti gli ambiti, la donna è riuscita a tagliare diversi traguardi che le hanno permesso di conquistare la stima del cosiddetto “sesso forte”. La nascita di un amicizia è quindi naturale conseguenza del tempo che un uomo e una donna passano insieme a lavoro e nel tempo libero.

La cultura e l’educazione che si riceve da bambini è determinante nei rapporti con l’altro sesso: secondo gli esperti, si è in grado di distinguere facilmente tra amicizia e amore solo una volta costruita una solida base culturale. Nel proprio bagaglio di esperienze, quindi, non possono mancare quelle che prevedono la socializzazione con il sesso opposto fin da bambini.

Condicio sine qua non affinché un uomo possa essere amico di una donna è l’ambizione di quest’ultima: non avendo ancora tutte le porte aperte per una carriera brillante e dovendo faticare per ricoprire cariche di prestigio nell’ambiente lavorativo, per molte donne creare una relazione sentimentale con un uomo sembra la soluzione più semplice rispetto a lottare per un rapporto d’amicizia che sia il più equilibrato possibile.

Prima di trarre conclusioni affrettate, è fondamentale capire esattamente cosa si prova per l’altra persona, onde evitare di illudere chi si ha di fronte con false speranze e ferire i suoi sentimenti. Se una donna trova piacevole passare del tempo con un uomo ma non riesce a provare per lui la passione necessaria per instaurare una relazione sentimentale, è molto probabile che voglia porre solide basi per una lunga amicizia.

Il contatto fisico può essere un ottimo metro di valutazione del rapporto creato con la persona del sesso opposto: se preferite abbracci affettuosi a baci passionali vuol dire che la relazione si sta dirigendo verso l’amicizia piuttosto che verso l’amore.

Alla base del rapporto dovranno esserci interessi comuni, ad esempio una sit-com preferita da guardare insieme seduti sul divano, magari condividendo popcorn e birra, o semplicemente divertirsi con videogiochi che piacciono a entrambi. Altri interessi comuni potrebbero essere musica, letteratura, e tutti quegli interessi sui quali è possibile fare conversazione e condividere le proprie idee.

L’amicizia può essere la cura contro la malinconia che si vive subito dopo aver interrotto una relazione sentimentale. Gli amici, infatti, tendono a realizzare i desideri più dei partner precedenti e permettendo in questo modo di superare la crisi.

Infine, un amico è in grado di capire meglio determinate situazioni rispetto a un fidanzato, soprattutto quando si tratta di rispettare la propria libertà personale. Non ci saranno quindi ramanzine o scenate di gelosia se si sceglie di passare una serata insieme a un gruppo di amici in discoteca o se si deve lavorare fino a notte fonda. In una relazione del genere non è necessario preoccuparsi dell’intimità e in questo modo si riesce a ottenere il giusto spazio di cui si ha bisogno.